SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’argomento era noto già da un po’ e aveva già avuto qualche strascico politico. Stiamo parlando della questione del recupero dell’Imu non versata, ammontante a circa 400 mila euro, che il Comune tenterà di recuperare sulle imprese che hanno installato in città i pannelli in fotovoltaico, un argomento che già all’epoca di Gaspari (quando i pannelli furono montati) si trasformò in una vera e propria battaglia.

La scoperta delle possibili nuove entrate e della decisione di Viale De Gasperi di tentare il recupero, venne scoperta in commissione bilancio lo scorso luglio (CLICCA QUI) sorprendendo il consigliere Pd Tonino Capriotti, che già allora si chiedeva, come mai, una cifra del genere fosse sfuggita al Comune.

In questi giorni, in ottica recupero, il Comune ha affidato a dei professionisti un incarico esterno (per circa 50 mila euro). Da qui nascono le prime conseguenze politiche col Pd che, tramite il capogruppo Antimo Di Francesco ha annunciato che protocollerà un’interrogazione diretta al Sindaco Piunti chiedendo sostanzialmente di spiegare i motivi dell’affidamento esterno che si occuperà sia dell’accertamento, sia del recupero che del calcolo dell’Imu da versare. Tutte operazioni che, per il democratico, si potrebbero fare internamente, visto che, parole sue “i dati catastali sono già in possesso dell’Amministrazione e il Comune dovrà in ogni caso trasmetterli ai professionisti esterni”.

Insomma la questione sembra andare a toccare un tasto sempre sensibile quando si parla di politica amministrativa. La perenne diatriba fra bene e male, fra giusto e sbagliato quando si parla di incarichi esterni.

Di seguito il testo integrale del quesito di Di Francesco:

Con specifico riferimento all’aumento delle entrate conseguente all’attività di recupero dell’evasione IMU sugli impianti fotovoltaici codesta Amministrazione comunale ha rimarcato la necessità di reingegnerizzare il processo di accertamento e della necessità di affidare l’anzidetto accertamento , considerato la mole degli accertamenti a carico degli uffici , ad una società esterna conferendo uno specifico incarico

Tenuto conto

  1. che il valore imponibile dell’ IMU è determinato sulla base del valore della rendita catastale attribuita agli impianti fotovoltaici;

  2. che quand’anche fosse possibile che gli impianti presenti sul territorio non siano stati accatastati, il numero degli impianti presenti sul territorio è un dato certamente a conoscenza del nostro ufficio urbanistico per averne rilasciato l’autorizzazione;

  3. che , considerato che tutti gli impianti fotovoltaici sono incentivati dai vari “ conto energia “ il G.S.E. ( Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A ) è in possesso di una banca dati di tutti gli impianti fotovoltaici presenti sul territorio a cui l’amministrazione comune di San Benedetto potrà certamente accedere;

CHIEDE

  1. considerato che tutti i dati per poter procedere al recupero dell’evasione IMU, cosi come indicato nei precedenti punti di cui alle lettere a),b) e c) , sono in possesso e/o possono essere acquisiti dagli uffici, quale processo di reingegnerizzazione intende porre in essere ?

  1. quale necessità vi è nell’affidare ad una società esterna l’elaborazione di una operazione matematica di moltiplicazione della rendita per l’aliquota IMU considerato che tutti i dati relativi agli impianti ( rendite catastali, impianti installati sul territorio e impianti incentivati dal GSE ) sono in possesso dell’amministrazione e da questi dovranno essere forniti alla società di consulenza esterna?

  1. quale necessità vi è di affidare ad una società esterna l’individuazione degli evasori IMU sugli impianti fotovoltaici se l’individuazione degli stessi, una volta effettuate le operazioni di verifiche di cui sopra, dovrà essere riscontrata con la banca dati dei contribuenti che già pagano l’IMU sugli impianti fotovoltaici ?

  1. quale necessità vi è di affidare ad una società esterna il recupero dell’evasione IMU se poi tutta l’attività di accertamento, riscossione e contenzioso dovrà essere anche gestita dagli uffici comunali ?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 319 volte, 1 oggi)