SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Praticamente chiusa la stagione agonistica per i Master della Collection Atletica Sambenedettese con un buon 11^ posto nel meeting internazionale di Gavard.

Si tirano le somme, ci si bea per i successi, si analizzano le sconfitte. Per la Collection Master più soddisfazioni che delusioni.
Partiamo con la pietra d’angolo: la sezione femminile. Manuela Malatesta conquista il titolo regionale nell’alto e manca di un soffio il primato regionale, poi è oro anche nel lungo. Anna Partemi è 5^ nei 5000 metri del campionato italiano indoor. Anche lei per una manciata di secondi manca il podio nazionale.

I master del settore maschile, anche perché più numerosi, hanno fatto, come nel fumetto Paperon dei Paperoni, il bagno nell’oro: 12 medaglie. Oltre ovviamente ai numerosi piazzamenti da podio.

Il podio ( argento) più inaspettato è quello conquistato da Carlo Sebastiani nei campionati regionali assoluti (cioè professionisti) del lancio del peso. Inaspettato e stupefacente in quanto Sebastiani ha 59 anni, mentre gli altri concorrenti erano giovani (ripeto professionisti) dai 20 ai 30 anni.

Al dolce e gratificante risultato ha poi aggiunto diverse ciliegine. Un argento ai campionati italiani master( sempre nel peso) un oro nel peso regionale master, ancora un oro nel lancio del martellone regionale, infine argento nel martello e bronzo nel giavellotto, ovviamente gare regionali. Non dimenticando che lui è primatista regionale nel lancio del peso.

E adesso è la volta del “gigante buono” Franco Marchigiani. Dall’alto dei sui 84 anni ha fatto il suo buon carico di medaglie. Un po’ ridotto rispetto alla scorsa stagione per via di un infortunio che lo ha costretto al riposo nei primi sei mesi. E’ però rientrato alla grande nel momento della competizione regionale. Oro nel lancio del Martello e nel martellone, argento nel peso e bronzo nel giavellotto.

Cospicuo anche il medagliere di Cesare Alesi (anche lui primatista regionale: nell’asta, nell’alto e nel decathlon). In primo luogo le medaglie conquistate ai campionati italiani:Argento nel Decathlon e nel Pentathlon, bronzo nell’asta. Poi la lunga serie delle medaglie regionali. Oro nell’alto, nel giavellotto, nel martello e argento nel martellone.

E, dulcis in fundo, le prestazioni di Francesco Bruni (attualmente detentore dei primati italiani master di Pentathlon, Eptathlon, Decathlon, 300H, 200H). Campione italiano 2017 di Decathlon, 300H e 400 piani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)