SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di oggi la decisione del giudice sportivo di comminare alla Samb una multa di 1500 euro per l’accensione di fumogeni durante la partita di Fermo (“i sostenitori, in campo avverso, introducevano e accendevano alcuni fumogeni, due dei quali venivano lanciati sul terreno di gioco, senza conseguenze” l’esatta sentenza), multa che si va ad accoppiare a quella presa dalla società rossoblu dopo il debutto casalingo contro il Modena.

Sulla questione è voluto intervenire il presidente Franco Fedeli, Non si può fare così, continuare a pagare per queste scemenze non va bene” chiosa il presidente “Già è difficile essere precisi con i conti in un ambiente complicato come il calcio. La prossima volta sarò costretto a prendere provvedimenti perché queste persone non vogliono bene né alla Samb né alla società“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.771 volte, 1 oggi)