SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Ciip spa, in occasione dell’emergenza idrica che da diversi mesi attanaglia il nostro territorio e con la conseguente attivazione del codice “arancione” di allerta ha messo in campo una campagna di sensibilizzazione tesa a far conoscere, risparmiare, custodire la nostra preziosa acqua.

L’appello a preservare, a non dissipare la risorsa idrica, inviato da più parti (carta stampata, Facebook, Sms e altro ) non è stato vano.

“Ringraziamo in particolare i nostri utenti per l’adesione, il sostegno, la partecipazione e l’impegno dimostrato a non sprecare l’acqua e a limitarne gli usi. Il contributo di ognuno è stato tale da non aggravare ulteriormente la già difficile situazione – fanno sapere dall’Ente – Risparmiare acqua è un gesto di civiltà e solidarietà che ci rafforza, pertanto chiediamo di continuare ad avere accortezza in quanto l’acqua è un bene illimitato che va costantemente utilizzato con la stessa responsabilità dimostrata nei periodi di maggior rischio”.

“In particolare avendo riscontrato negli utenti ricadenti nei Comuni del cratere altissimi consumi, ci appelliamo a quanti stanno abusando della risorsa idrica chiedendo che ne facciano un uso responsabile e accorto in quanto le loro disattenzioni potrebbero comportare aggravi della situazione idrica attuale e futura” concludono dall’azienda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)