SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche la balaustra di viale Buozzi avrà una nuova illuminazione.

Il servizio Infrastrutture digitali del Comune sta lavorando da giugno sul nuovo progetto che rischiarerà le notti del cuore pulsante della città.

In stretta collaborazione con CPL Concordia e con la consulenza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, è stato definito un iter per la sostituzione di circa trenta corpi illuminanti, compresi i pali di sostegno.

L’operazione coinvolge sia la balaustra di viale Buozzi, sia quelle di via delle Tamerici sia lo spartitraffico sul ponte dell’Albula dove verranno installate, previo definitivo assenso dell’Unità operativa architettura e paesaggio di San Benedetto del Tronto, nuove plafoniere a tecnologia LED entro il mese di novembre.

Già da questa settimana verrà condotto il primo sondaggio sul posto per la verifica dello stato del cemento e per scoprire lo stato di ancoraggio dei pali esistenti. Di conseguenza gli specialisti potranno determinare la tecnica di fissaggio dei nuovi pali.

La sostenibilità economica dell’intervento è garantita dal cospicuo risparmio energetico che si andrà a ottenere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 632 volte, 1 oggi)