FERMO – E’ tutto pronto al “Recchioni” di Fermo per la seconda giornata del Girone B della Serie C targata 2017-18. Di fronte la Samb di Moriero, che vuole continuare a destare buone impressioni dopo la vittoria casalinga, 2 a 0, contro il Modena al debutto e la Fermana di Destro senior che ha perso la prima contro una teorica diretta contendente per la lotta alla salvezza venendo sconfitta 1 a 0 a casa del Ravenna.

 

Formazioni:

Valentini

 Iotti Comotto Gennari Sperotto

  Misin Urbinati Grieco
 
Petrucci Cremona D’Angelo
 Fermana (4-3-3) Allenatore: Flavio Destro

Miracoli

 Esposito Vallocchia Troianiello
 Bacinovic Gelonese
 Tomi Patti Conson Rapisarda
 

Aridità

 Samb (4-2-3-1) Allenatore: Francesco Moriero 
Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena (De Palma/Abruzzese)

Note: Partita  interrotta al 31′ sul risultato di 1-0 per un principio di incendio al generatore dell’impianto di illuminazione dello stadio e definitivamente sospesa qualche minuto più tardi.

Marcatori:  25′ Autogol di Aridità (F)

Ammoniti:
 
Espulsi:
 
Angoli: 2-0

DIRETTA

Primo Tempo

Iniziamo la nostra diretta in ritardo per problemi di accesso allo stadio “Recchioni”. Per un problema di organizzazione della società canarina siamo stati indirizzati in Tribuna Centrale, opposta alle postazioni stampa, da dove proveremo a raccontarvi la partita, almeno finché la carica del nostro portatile ci assisterà visto che non abbiamo la possibilità di usufruire della corrente elettrica.

7′ La Fermana ci prova su calcio piazzato dove impegna Aridità per ben due volta, prima con Cremona e poi con D’Angelo.

12′ Esposito si beve un avversario e va al cross, Gennari anticipa Troianiello pronto a colpire dall’altra parte.

20′ Petrucci punta Tomi converge e calcia col sinistro dando l’illusione del gol ai tifosi canarini.

25′ GOL DELLA FERMANA. Cremona calcia da fuori e colpisce la traversa. La palla sbatte però sulla schiena di Aridità e si insacca. Canarini in vantaggio.

26′ Subito un’occasione per il pareggio rossoblu con Vallocchia che viene liberato in area da un errore dei canarini salvo farsi parare poi il sinistro scoccato da due passi da Valentini.

31′ BLACK OUT AL RECCHIONI. Alla mezz’ora va via improvvisamente la luce allo stadio. I calciatori restano in mezzo al campo per qualche istante salvo poi dirigersi fuori aspettando novità. Un fumo denso  proviene dal generatore dello stadio. Principio di incendio avvisa lo speaker dello stadio.

Trascorrono diversi minuti con il tentativo di spegnere il fuoco, mentre le due tifoserie si “scaldano” con cori, accensione di fumogeni e scintille. Si inizia a ipotizzare ad un recupero nella giornata di lunedì, stante che dopo 10 minuti di stop la gara non può riprendere e l’illuminazione non sia ovviamente sufficiente.

21:15 Ancora fumo dal generatore che è posto alla destra della curva occupata dai 700 tifosi della Samb.

Alle 21:18 si annuncia che la partita viene sospesa. 

Alle 21:28 Conti, il direttore generale della Fermana, afferma che la partita non verrà recuperata lunedì perché la Prefettura non avrebbe “gli uomini necessari per garantire l’ordine pubblico”, quindi occorrerà attendere la decisione della Lega di Serie C. “La gara ripartirà dal risultato di 1-0 a favore della Fermana e dal minuto 31” chiosa il dirigente, ovviamente qualora la decisione andasse verso il recupero aggiungiamo noi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 13.908 volte, 1 oggi)