PESARO – E’ subito spettacolo ai Mondiali di ginnastica ritmica “Pesaro 2017”. Una giornata con tanto pubblico e molto entusiasmo sugli spalti, per un evento che attira su di sé i riflettori dello sport internazionale. Il primo Mondiale di ginnastica ritmica organizzato in Italia è iniziato con le qualificazioni delle ginnaste individualiste agli esercizi “Palla” e “Cerchio”, proseguendo, poi, con la cerimonia di apertura della manifestazione e si è concluso con le finali delle due specialità.

La medaglia d’oro alla “Palla” è andata a Arina Averina (Russia), la quale ha preceduto la sorella, Dina Averina (Russia), e la terza classificata Neviana Vladinova (Bielorussia). Settimo posto per l’azzurra Alexandra Agiurgiugulese. L’altra italiana, Milena Baldassarri, non ha invece ottenuto il pass per le finali e si è fermata alle qualificazioni con il 16esimo posto.

Al “Cerchio” invece le due sorelle russe hanno invertito il proprio posto sul podio. Dina Averina si è classificata prima mentre Arina Averina seconda. Terzo posto per la giapponese Keho Minagawa. Nessuna italiana, invece, ha raggiunto la finale di specialità al “Cerchio”. Alexandra Agiurgiugulese si è dovuta accontentare del 17esimo posto mentre Milena Baldassarri del 23esimo.

Prima delle finali di specialità si è tenuta la cerimonia di apertura nel corso della quale sono intervenuti sia il presidente della Federazione ginnastica d’Italia, Gherardo Tecchi, sia il presidente della Federazione internazionale, Morinari Watanabe.

Domani la seconda giornata dei Mondiali di ginnastica ritmica “Pesaro 2017”, con gli esercizi “Nastro” e “Clavette” delle individualiste. Diretta su Raisport 1 dalle 20.55 alle 22.15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 675 volte, 1 oggi)