CORROPOLI – Gettano cocaina nel water durante una perquisizione, ma i cani fiutano lo stupefacente consentendo ai militari di recuperare 10 dosi già pronte per lo spaccio.

Nuovo blitz antidroga dei carabinieri in Val Vibrata. Nella giornata di martedì scorso, i militari della stazione di Nereto, diretti dal maggiore della compagnia di Alba Adriatica, Emanuele Mazzotta, hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti tre persone: X.R, 33enne albanese, il cugino G.R di 27 anni e A.r una 27enne rumena.

I militari, dopo una prolungata attività investigativa, hanno deciso di effettuare una perquisizione, in un’abitazione a Corropoli. I tre fermati, che si trovano all’interno della casa al momento del blitz, vedendo i carabinieri alla porta, hanno cercato di disfarsi della cocaina in loro possesso gettandola nel water e tirando lo sciacquone. Ma il cane antidroga, una volta dentro, ha subito fiutato in bagno la presenza di droga permettendo così ai militari di recuperare nel pozzetto di scarico 10 bustine di cocaina, già pronte per lo spaccio, per un peso complessivo di circa 10 grammi. Lo stupefacente è stata posta sotto sequestro e per i tre è scattata la denuncia.

E’ il secondo blitz antidroga portato a termine dai carabinieri nel giro di pochi giorni: lo scorso venerdì, sempre con l’ausilio di unità cinofile, i militari erano riusciti a smantellare nella pineta di Alba Adriatica un supermarket “del fumo” gestito da alcuni rifugiati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 542 volte, 1 oggi)