MONTEGRANARO – Blitz delle Forze dell’Ordine nella notte tra il 29 e 30 agosto. I carabinieri sono intervenuti in una casa di Montegranaro dove un 30enne cosentino, pregiudicato, aveva usato violenza e minacciato una 41enne del luogo che nell’occasione rimaneva lievemente ferita.

I due avevano una relazione, iniziata due mesi fa su Facebook e la vittima subiva da qualche tempo le vessazioni dell’uomo senza avere mai il coraggio di ribellarsi.

I militari hanno trovato addosso all’uomo uno spinello e un coltello a serramanico non regolare. Nell’hotel, situato sulla costa fermana, dove il ragazzo domiciliava sono stati rinvenute altre sostanze stupefacenti.

È stato accertato che il 30enne costringeva la donna ad indossare un microfono nella biancheria intima per poi ascoltare le sue conversazioni con i figli della compagna, avuti da precedenti relazioni. Voleva controllare se facevano dichiarazioni contro di lui.

È stato denunciato per violenza, minacce e lesioni, detenzione di sostanze stupefacenti, e porto abusivo di armi da taglio Non è escluso un procedimento per stalking.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.320 volte, 1 oggi)