SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ultimo appuntamento degli “Incontri con l’autore” dell’estate 2017, il 31 agosto è attesa al Circolo Nautico Antonella Baiocchi, con il suo nuovo libro “Alle radici della relazione malata“.

Durante l’incontro, che inizierà alle ore 21.15, Baiocchi parlerà di violenza domestica e di difficoltà relazionali, con particolare riferimento al femminicidio.

Antonella Baiocchi, nata a San Benedetto del Tronto, è psicologa, psicoterapeuta e criminologa. Esperta in problematiche di ansia, depressione, disturbi di personalità e psicosi, collabora in molte iniziative di solidarietà, per fornire un sostegno contro lo stalking e la violenza familiare.

La dottoressa Baiocchi, in particolare, sostiene la cosiddetta teoria dell'”analfabetismo psicologico“: l’incapacità di riconoscere le emozioni altrui, di accettare i difetti ed i limiti della persona di riferimento, porta molto spesso ad una prevaricazione dell’individuo “forte” nei confronti del più debole. Non si tratta di una mera contrapposizione tra uomo e donna, ma di qualsiasi soggetto, indipendentemente dal sesso e dall’età; bambini, uomini, donne, anziani, chiunque può diventare oggetto di vessazioni, destinate nel tempo a tramutarsi in violenze.

Per prevenire disagi e crimini, dunque, è indispensabile innanzitutto avere una cultura dell’empatia, e saper accettare lo stato di una relazione affettiva, con i suoi problemi e le sue imperfezioni.

Il libro “Alle radici della relazione malata” propone un percorso di consapevolezza, una spiegazione semplice e puntuale sull’origine della conflittualità.

L’incontro è stato organizzato dall’associazione culturale “I luoghi della scrittura“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)