ROCCARASO – Appuntamento con una nuova presentazione targata Di Felice Edizioni. Il poeta Raffaele Giannantonio presenta infatti il suo libro “Quindici” a Roccaraso, presso la Sala consiliare “G. Spataro”, lunedì 28 agosto alle ore 18 . Si tratta di un appuntamento dedicato alla poesia curato da Rosella Valentini a cui, oltre all’autore, interverrà l’editore Valeria Di Felice, con le letture a cura dell’attore Mario Massari e l’accompagnamento musicale a cura di Angelo Ottaviani.

Il libro contiene contributi critici di Vito Moretti, Dante Marianacci, Maria Cristina Ricciardi e Andrea Lo Vecchio, e presenta numerose opere pittoriche di autori quali Giuseppe Fiducia, Giuseppe Bellei, Antonio D’Acchille, Nunzio Di Placido, Gimar, Arturo Faiella, Fausto Marganelli, Rena Saluppo, Matteo Bultrini, Piotr Hanzelewicz, Loreta Almonte, Daniele Giuliani, Lorenzo Testa.

Così si legge nella presentazione dell’opera a cura di Vito Moretti: « E questa ipotesi di riscatto – che tutto salva in ciascuno – arreca alla tavolozza espressiva di Raffaele Giannantonio una scioltezza di linguaggio, un brillare di toni e di registri e un impatto creativo che stupiscono il lettore e che lo orientano a rileggere senza fretta, a fermare il dito su un verso e a dire, con il poeta, che sì, la poesia è una disponibilità che salva (come l’amore) e che fa crescere, è un fatto che conquista e che poi libera, è una veglia nell’incontro serale dei raccoglimenti. E qui, proprio qui, credetemi, è la forza e l’incanto di questa raccolta».

Nota biografica sull’autore:

Raffaele Giannantonio (Sulmona, 1957) è Professore di Storia dell’Architettura nell’Università degli studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. È attualmente Presidente del “Premio Sulmona – Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea”, componente del Direttivo del Centro Nazionale di Studi Dannunziani di Pescara, membro dell’Associazione dei Cultori di Storia dell’Architettura di Roma, del Centro Studi Flaiano di Pescara e del Centro Studi e Ricerche “Vittorio Monaco”. È tuttora responsabile della Commissione Organizzatrice delle manifestazioni celebrative del Bimillenario della Morte di Ovidio. è stato Presidente dell’Associazione Culturale “Giostra Cavalleresca” di Sulmona, Presidente di Archeoclub d’Italia – Sede di Sulmona e Consigliere Nazionale della medesima associazione. Con la poesia Viaggio al tramonto vince nel luglio 2013 la V Edizione del Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro”, il premio speciale per le liriche più originali nell’edizione 2014 del Premio Nazionale di Poesia “Alberoandronico” ed il 1° Premio Assoluto nella sezione poesia della XV Edizione del Premio Letterario Internazionale “Europa” organizzato dalla Universum Academy Switzerland. Nel 2015 con la silloge Tredici. Confessione poetica vince il Premio Roccamorice per l’Editoria abruzzese e nel 2016 con la silloge Quindici il Premio Internazionale di Letteratura “Antico Borgo” di La Spezia, piazzandosi al 2° posto nel Premio Letterario Internazionale “Mondolibri” ed al 5° nel Premio Nazionale di Poesia “Albero Andronico” di Roma.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)