MASSIGNANO – Venerdì 25 agosto alle ore 21.15 presso la piazza Garibaldi di Massignano si terrà il Gran Concerto dell’orchestra sinfonica russa “Tchaikovsky” (Filarmonica di stato di Udmurtia, 60 elementi) diretta dal Maestro Leonardo Quadrini.

In programma “Capolavori della musica solistica e sinfonica, colonne sonore da film e celebri arie della canzone napoletana”.

Un appuntamento unico nel suo genere da non perdere assolutamente, promosso dall’amministrazione comunale di Massignano, dalla Banda Musicale e dalla Pro Loco.

L’orchestra Tchaikovsky ha svolto numerose tournée in Italia, nei più prestigiosi luoghi e festival musicali: Teatro Grande di Pompei, Terme di Adriano a Tivoli, Scavi di Paestum; al Festival di Taormina, Caruso, Lanza, Leoncavallo, Noto, Garda.

Ha collaborato inoltre con famosi direttori (Rilov, Quadrini, Horovitz), con i grandi solisti e nomi della lirica (Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, D. Kramer, Riccardo Caruso, Antonella Ruggiero, Lucio Dalla) ed ha effettuato registrazioni per la RAI, trasmesse in prima serata. Nel 2003, l’Orchestra ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Lira” della capitale della Repubblica di Udmurtia, Ihjevsk e, nel 2005, si è esibita al cospetto di Papa Benedetto XVI, nella residenza estiva di Castelgandolfo, nella Missa Humilis di A. Pappalardo.

Leonardo Quadrini, direttore d’orchestra. Personaggio di spicco della scena musicale nazionale e internazionale, è docente titolare di cattedra presso il conservatorio statale di Napoli, Ispettore Onorario del Ministero Beni Culturali, per la tutela degli strumenti storici e direttore artistico onorifico dello storico Teatro dell’Opera e Operetta “Elena Teodorini” di Craiova in Romania.

Ha sostenuto circa 2 mila concerti in 4 continenti e nelle maggiori capitali (Madrid, Helsinki, Sidney, New York, Miami, Seoul, Roma, Atene, Sofia, Bucarest, Zurigo,Tirana, Skopje, Minsk, Venezia, Torino, Milano …) collaborando con solisti internazionali: Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Ugo Paglia, Enzo Garinei, Fiorenza Cossotto, Antonella Ruggiero, Giorgio Merighi, Peppino Principe, Chiara Taigi, Paola Romano, gli Archi del Teatro alla Scala di Milano.

Ha diretto in eurovisione da Tirana il concerto per la beatificazione di Madre Teresa di Calcutta e in mondovisione da Roma il concerto presso l’Università lateranense. La Tuba solista sarà Gianmario Strappati, giovane virtuoso già esibitosi in vari paesi europei.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 189 volte, 1 oggi)