SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 17 agosto, alle ore 21.15, presso il Circolo Nautico di San Benedetto del Tronto, nell’ambito della rassegna letteraria “Incontri con l’autore”, organizzata dalla libreria Bibliofila, dall’associazione culturale “I luoghi della scrittura” in collaborazione con il Circolo Nautico e con il comune di San Benedetto del Tronto, Annalisa Frontalini ha presentato il libro di poesie e foto d’autore dal titolo “Dentro la pausa di una musica jazz” (Di Felice Edizioni). Ha conversato con l’autrice e con il fotografo Paolo Soriani, autore delle foto presenti nel libro, il magistrato e poeta Ettore Picardi, insieme al professor Pino Gennari, ideatore e promotore del festival Leo Ferrè. È intervenuta anche l’editrice Valeria Di Felice.

Annalisa Frontalini, con alle spalle una ricca esperienza nella gestione delle risorse umane, da sempre attenta al mondo dell’arte e già da tempo organizzatrice e promotrice di eventi culturali, è presidente dell’associazione culturale “Rinascenza” di San Benedetto del Tronto e direttore artistico della rassegna letteraria e musicale “In Art”, una raffinata kermesse che propone incontri caratterizzati dall’unione di diversi generi artistici. Per la Di Felice Edizioni dirige la collana “Note di Rinascenza”, che accoglie opere che hanno come sottofondo una melodia. “Dentro la pausa di una musica jazz” (Di Felice Edizioni), libro di poesie e foto d’autore, rappresenta il suo esordio letterario: il libro ha la prefazione di uno degli esponenti più originali della poesia contemporanea, Claudio Damiani, autore di diverse raccolte poetiche tradotte in tutto il mondo, ed è impreziosito dagli splendidi scatti del fotografo Paolo Soriani, che ha scritto anche la postfazione. Come lui stesso ha scritto nella postfazione, la scelta delle immagini da inserire nel testo gli è stata dettata prevalentemente dall’istinto, “evitando situazioni descrittive, e seguendo come unico leit-motiv la poesia, a creare una improvvisazione a due voci, un interplay che potesse aggiungere alla parola scritta una ricchezza armonica o, semplicemente, un tocco di luce.”

Di amore e poesia, o, ancor meglio, dell’amore per la poesia e di poesia d’amore si è parlato giovedì sera al Circolo Nautico durante la presentazione del libro d’esordio di Annalisa Frontalini, che ha richiamato gente non solo della zona, ma anche da Ascoli, Teramo, L’Aquila, Ancona. Come lei stessa ha puntualizzato, il filo conduttore del libro è l’amore, ma non solo quello per l’altro sesso, ma anche per le persone care, per i luoghi, per i ricordi, per l’amore stesso, che sopravvive, a sua volta, a ogni storia d’amore: “Perché l’amore è l’unica risposta al nostro bisogno d’immortalità”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)