MARTINSICURO – In questi giorni, come ogni anno, la città di Martinsicuro si trova a fronteggiare problemi legati alla carenza idrica e alla pubblica illuminazione. Proprio su quest’ultima problematica, i consiglieri di minoranza di Città Attiva, rispondono con un comunicato in merito ad alcune dichiarazioni fatte in merito dal sindaco Massimo Vagnoni.

“In questi giorni l’amministrazione comunale è alle prese con una serie di problemi tipici della stagione estiva – si legge in una nota – Quando è toccato a noi, li abbiamo affrontati e non è nostra intenzione portare avanti una sterile opposizione sperando negli errori che sono, comunque, inevitabili.

Nel momento in cui, però, si vogliono far ricadere sulla nostra amministrazione responsabilità che non ci riguardano, allora ci sentiamo in diritto di fare delle precisazioni.
Ci riferiamo al mancato funzionamento dell’illuminazione sul Lungomare Sud di Villa Rosa, e non solo; il sindaco ha dichiarato che il problema persiste perché servono interventi e che si tratta di interventi che andavano fatti in inverno.

Siccome non è la prima volta che, nel tentativo di giustificare disfunzioni simili sul territorio comunale, si è lasciato andare a frasi di questo tenore, vogliamo ricordargli che fino al 31 dicembre 2016 la gestione degli impianti di illuminazione pubblica era seguita dai dipendenti comunali e gli inconvenienti venivano risolti in tempi brevi. Sul lungomare non si sono mai registrati problemi del genere. L’impresa Hera ha preso in carico il servizio a partire dall’1 Gennaio 2017: l’ufficio lavori pubblici ha rimesso il progetto esecutivo in cui si stabiliscono gli interventi da realizzare, alla fine del mese di Febbraio. Prova ne sia che la Delibera di Giunta di approvazione risale all’1 Marzo 2017; in quel periodo abbiamo anche tenuto un incontro con i responsabili della ditta avendo cura di invitare i capigruppo di minoranza, tra i quali figurava anche l’attuale sindaco.

Fino a quando siamo stati in carica, per i tratti dove si sono verificati problemi (principalmente in via Roma nord), siamo intervenuti con le necessarie azioni di pressione sulla ditta, richiedendo tutti gli interventi idonei a risolvere gli inconvenienti. Ci è stato spiegato (come di certo anche all’attuale sindaco), che le linee della pubblica, sul nostro territorio, necessitano di interventi di messa a norma e che ogni qualvolta si verificano rotture devono approfittarne per fare i lavori necessari, che possono comportare tempi lunghi. Gli consigliamo quindi di dare semplicemente le giuste informazioni ai cittadini senza cercare improbabili appigli e di non limitarsi solo ad esultare per gli interventi di cambio dei corpi illuminanti, peraltro già previsti sul progetto approvato.

Sul territorio comunale, sono diverse le zone che sono al buio da diverse settimane: una su tutti, al confine tra Villa Rosa e Martinsicuro, in zona Partenope, diversi pali non funzionano da tempo. Eppure erano in tanti a promettere, possibile che a vedere i problemi sono rimasti in pochi?
Amministrare una città comporta onori ed oneri: così come ci si prende i meriti per le cose buone che vanno in porto anche se, in qualche caso, sono frutto del lavoro della precedente amministrazione, è sacrosanto assumersi le responsabilità per le manchevolezze ed i disagi connessi con il periodo attuale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.026 volte, 1 oggi)