In un’area di circa 2700 mq, sorgeranno un parcheggio comunale di 19 posti, spazi aperti al pubblico con attrezzature e verde, un edificio residenziale comprendente oltre agli alloggi, garage nell’interrato e uffici pubblici al piano terra, e una viabilità interna parte carrabile e parte pedonale, che consentirà l’accesso all’intero complesso da ovest (da via Veneto), da nord (largo Roma) e da est (via Aspromonte e via Volturno).
Una trasformazione urbanistica che avrà da una parte un impatto favorevole sulla vivibilità del centro con nuove infrastrutture e servizi e dall’altra offrirà alloggi a misura d’uomo, con prerogative rare (ampie vedute e ragguardevoli distacchi, tranquillità del posto, garage) nella zona più bella della città.

L’edificio residenziale è costituito da una porzione interrata di 1600 mq e da quattro piani fuori terra ciascuno di complessivi 570,00 mq circa. Al piano interrato, una porzione di circa 300,00 mq è riservata al Comune, mentre la parte rimanente è destinata a garage e cantine.

Al piano terra sono situati locali privati (per negozi, uffici, studi medici) e locali per servizi di pubblica utilità (asilo nido, uffici comunali, strutture in genere per servizi al quartiere).
I piani superiori, primo secondo e terzo, sono ripartiti allo stesso modo con 6 alloggi per piano dal più piccolo di 78 mq al più grande di 98 mq.

Vengono utilizzati i migliori materiali e le soluzione tecnologiche più innovative così da realizzare alloggi di pregio, a basso consumo energetico e con un elevato comfort abitativo.
Architettonicamente l’edificio è ispirato alle linee e alle forme del razionalismo italiano secondo l’interpretazione che ne fece l’illustre architetto, nostro conterraneo, Vincenzo Pilotti. Si è voluto riscoprire questa espressione artistica studiata in tutto il mondo e fonte di ispirazione dei più grandi progettisti contemporanei, ma che invece in Italia è quasi completamente dimenticata e gli straordinari esempi esistenti, versano in uno stato di inaccettabile degrado, anche nella nostra città.
I lavori sono iniziati a dicembre dell’anno scorso. Sono stati completati la demolizione dell’esistente, l’esecuzione della paratia di pali lungo i confini, lo scavo per la realizzazione dell’interrato, le fondazioni, i muri contro terra, le restanti strutture interrate, e il solaio del piano terra.
Risultano quindi completati la porzione interrata dell’edifico di 1.600 mq, la preparazione dell’area per la realizzazione del parcheggio pubblico di circa 1.300 mq e buona parte degli accessi da nord (Largo Roma) e da est (via Aspromonte). Anche la sagoma della parte emergente dell’edificio è ormai definita. Quindi allo stato attuale dei lavori, è delineato l’assetto complessivo del progetto “Residenza della Marina”: è individuata la porzione destinata all’edificio residenziale, quella al parcheggio pubblico, la viabilità interna, sia quella carrabile che pedonale, e il collegamento dell’intero complesso con la il tessuto urbano circostante. Riguardo l’edificio, si possano apprezzare i distacchi dai fabbricati limitrofi e gli affacci degli alloggi.

Rimane ancora molto lavoro ma le opere realizzate con le difficoltà concernenti superate, le numerose richieste per gli alloggi, ma più di tutto l’aspettativa sempre più fiduciosa e desiderosa che si percepisce da parte dei residenti, rappresentano una spinta e una responsabilità ulteriore per impegnarsi con tutte le forze a completare l’opera secondo gli obiettivi prefissati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.649 volte, 1 oggi)