SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel nome del “bere responsabile” è stata inaugurata stamattina, presso il Comune, la prima edizione del “Cocktail Summer Festival”. Due giorni, il 23 ed il 24 agosto, per degustare drink di alta qualità, preparati dai migliori locali del territorio piceno ed abruzzese. Sicuramente, la volontà di creare una cultura nella degustazione di cocktail di valore, è al centro del progetto, come hanno ribadito a più battute i membri dell’associazione “Occhi al Centro” e l’assessore, Annalisa Ruggieri.

Proprio quest’ultima è stata la prima a prendere la parola: “Questa è una manifestazione dal duplice significato: oltre allo scopo indubbiamente turistico, vi è anche la volontà di creare una manifestazione che educhi ad un bere consapevole, non allo sballo. L’amministrazione porta avanti da tempo questa idea e gli organizzatori hanno raccolto l’impegno con grande dedizione”.

C’è voglia di contrapporsi alla movida molesta, per dimostrare che ci sono bar che lavorano bene e correttamente, mettendo la professionalità prima di tutto e non vedendo queste attività come mero business per far ubriacare i ragazzi”. Queste le parole di Giovanni Parisciani, presidente dell’associazione.

Concetti ribaditi da altri membri dell’organizzazione, tra i quali Devis D’ercole: “Si tratta di una degustazione. Ci sarà attenzione alla quantità, ma anche alla qualità dell’alcool. Bisogna creare una cultura. Si stanno facendo passi in avanti, ma bisogna ancora migliorare. C’è necessità di educare i gestori, prima ancora che i clienti”.

Infine, è stato ricordato come questa sia in Italia la prima vera e propria “festa del drink”. Un progetto ambizioso, dunque, che spera di diventare di portata sempre maggiore nel corso degli anni

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.409 volte, 1 oggi)