PORTO SAN GIORGIO – Il 15 agosto i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio hanno prestato soccorso ad un’unità da diporto a vela a circa 300 metri dalla costa, incapace di governare ed alla deriva, con il rischio di finire su scogliere e bagnanti a causa delle forti raffiche di grecale.

A chiedere aiuto sono stati direttamente i due diportisti a bordo dell’imbarcazione: vedendo transitare in zona il battello pneumatico GC 285 della Guardia Costiera, hanno iniziato a sbracciarsi per attirarne l’attenzione.

L’intervento di soccorso, condotto sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, ha permesso ai due malcapitati di essere allontanati dagli scogli e assistiti: per evitare che le raffiche di vento spingessero l’unità nuovamente tra i bagnanti, è stata rimorchiata all’interno della Marina di Porto San Giorgio.

I due diportisti stanno bene.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 709 volte, 1 oggi)