TORTORETO – Mercoledì 16 agosto alle ore 20.30, ingresso libero, è la serata finale del Palio del Barone, della sfida dei rioni storici Terravecchia e Terranova che si contenderanno il drappo del 2017 (attualmente il palmares è in perfetta parità, 8 drappi), quest’anno realizzato dall’artista ascolano Stefano Tamburrini.

L’artista, nato nel 1977 ad Ascoli Piceno, dopo aver conseguito la maturità al liceo classico “F.Stabili” di Ascoli Piceno si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna e consegue il Diploma Superiore di Belle Arti in Pittura nel 2002 con il punteggio di 110 e lode. Le vie del centro storico saranno animate fin dal pomeriggio da arti e mestieri di un tempo, poi inizierà il maestoso corteo storico medievale con circa 300 figuranti che indosseranno preziosissimi costumi fedelmente riprodotti da dipinti e immagini dell’epoca.

Una serata piena di magia, di fascino, di attrazioni. Tante saranno le delegazioni ospiti provenienti da Marche, Abruzzo e Umbria e artisti provenienti da più parti d’Italia (Friuli, Toscana e Marche) che animeranno le feste a corte. La presentazione della serata sarà affidata al direttore artistico della manifestazione nonché dicitore medievale Fabio Di Cocco. Prima dell’Incendio pirotecnico della Torre che concluderà la serata, ci sarà l’estrazione di una lotteria a premi. La protezione civile di Tortoreto e la Croce Bianca curerà il servizio d’ordine. Sarà messo a disposizione un bus-navetta gratuito dalla rotonda Carducci di Tortoreto lido al centro storico e viceversa, dalle ore 18. Per chi vuole salire in auto, ampi parcheggi gestiti sempre dal servizio d’ordine.

L’evento storico ripercorre la visita alla Baronìa di Tortoreto da parte del Vicario di Federico II inviato dall’Imperatore e i grandi festeggiamenti indetti per l’occasione dal Barone Roberto di Turturitus, sono i momenti salienti di questi due giorni dedicati alla rievocazione storica. Per il quarto e ultimo anno consecutivo i personaggi del Barone e della Baronessa saranno impersonati da Luigi Ripani e Manuela Romani, lui di Tortoreto e lei di Ascoli (tra l’altro genitori dell’attuale Assessore alla Cultura, Giorgio Ripani) mentre per il secondo anno consecutivo è stata scelta la Gran Dama che custodirà le chiavi della città impersonata dalla tortoretana, Benedetta Felci.

Durante la manifestazione sarà aperta al pubblico la Sala dei Drappi dove sono custoditi tutti i 17 drappi-artistici.

La manifestazione gode dell’alto patrocinio della Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Città di Tortoreto e dell’Associazione Albergatori di Tortoreto.

Intanto si è svolto, il 12 agosto, con successo il Palio del Barone di Torteto Lido. Numerose le persone presenti alla rievocazione storica medievale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)