SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 6 agosto è stata una giornata da incorniciare per il Beach Soccer sambenedettese.

L’Happy Car Samb ha fatto l’impresa battendo Catania e aggiudicandosi lo Scudetto 2017. Il terzo trofeo nel giro di due mesi: Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Serie A. Ecco il triplete rossoblu.

Una soddisfazione immensa per i calciatori, per mister Oliviero Di Lorenzo e staff, per gli sponsor e il neopresidente Giancarlo Pasqualini: primo anno alla presidenza con il botto. La qualità dei rossoblu, unita al grande cuore, ha fatto la differenza in tutte le competizioni. Dopo il triste 2016 c’è stata una ripartenza societaria che ha dato linfa nuova alla rosa e grande fame.

Esattamente due mesi fa, il 6 giugno, l’Happy Car Samb si presentava a stampa e tifosi in vista della stagione 2017. In quell’occasione avvenne la ‘profezia’ di Bernardo Carfagna, rappresentante dello sponsor: “Non voglio mettere pressione all’allenatore ma dico solamente che quest’anno con questi calciatori bisogna ottenere per forza qualche importante risultato”. Mister Di Lorenzo rispose simpaticamente: “Ringrazio Bernardo per l’incoraggiamento e per la tranquillità che mi ha dato – ma nello stesso tempo affermò – Le prospettive sono buone e possiamo arrivare in fondo a tutte le competizioni. Siamo una bella famiglia e questo è importante”.

E in effetti è stato così. Fin dalla Coppa Italia: un grande percorso che culminò con la finale dell’11 giugno di Terracina. Avversario fu Viareggio che fino ad allora era stata la bestia nera dei sambenedettesi. L’anno prima, infatti, vinse la Coppa Italia ai danni dei rossoblu e conquistò anche il tricolore. Fu una finale molto combattuta terminata 6 a 4 con Lucas eroe di giornata grazie ai suoi quattro gol.

Da lì iniziò il lungo percorso per le Finali Scudetto da giocare a San Benedetto. Partite disputate a Firenze, Viareggio e San Salvo Marina dove i rossoblu hanno perso soltanto due volte: contro i viareggini, in casa loro, e contro Pisa (ai rigori). Qualificazione alla Final Eight, da giocare in Riviera, meritata.

Il 3 agosto arriva, alla Beach Arena di San Benedetto, l’attesa finale di Supercoppa Italiana contro Viareggio. In una giornata torrida l’impianto sportivo si trasformò nello stadio “Riviera delle Palme” con palloncini ed effetti rossoblu. Cori continui da parte del pubblico per sostenere i propri beniamini. A un minuto dalla fine i rossoblu stavano perdendo: in 60 secondi hanno accorciato e pareggiato la gara. Al tempo supplementare fu decisivo Lucas che fece esplodere la Beach Arena. Supercoppa in bacheca per l’Happy Car Samb.

Non c’è tempo per festeggiare perché partono subito le finali Scudetto: i rossoblu sconfiggono Napoli e Viareggio (due partite al cardiopalma) e giungono alla finale del 6 agosto contro la quotatissima Catania. All’inizio del terzo tempo i giocatori di mister Oliviero Di Lorenzo erano sotto di tre gol. Sembrava impossibile recuperare una partita del genere. Ma i catanesi non avevano fatto i conti con il cuore dell’Happy Car Samb e il sostegno incessante della Beach Arena. A trenta secondi dalla fine Lucas segna il pareggio. All’overtime arriva il trionfo: Eudin realizza il gol scudetto. Gioia e lacrime in mezzo al campo al termine della gara.

Il triplete rossoblu è realtà. Un desiderio auspicato ma realizzato soprattutto al grande lavoro e all’umiltà dimostrata ogni giorno da squadra e società.

Ecco la rosa vincente: Simone Del Mestre, Andrea Chiodi, Antonio Camilli, Matias Bruno Novo, Felice Pastore, Luca Addarii, Franco Palma, Pablo Perez Gonzalez, Claudio Di Marco, Alessandro Ietri, Josè Lucas Da Cruz De Oliveira “Lucas” e Josè Ueudson Marquez Da Silva “Eudin”. Lo staff che ha collaborato col tecnico Di Lorenzo era composto dal vice Gianluigi Rossetti, dal preparatore dei portieri Emilio Civita, dal preparatore atletico Andrea Di Lorenzo, dal massaggiatore Enrico Calvaresi, dal fisioterapista Marco Di Marco, dal medico sociale Dottor Pasquale Allevi e dal team manager Dario Amatucci.

Un 2017 da incorniciare. E tornando alla presentazione del 6 giugno, torna alla mente anche l’augurio di una leggenda del calcio italiano e mondiale. Durante la presentazione venne mandato in onda un filmato con gli auguri e l’incitamento di Javier Zanetti, ex capitano dell’Inter e dell’Argentina, all’Happy Car Samb. Una persona che sa bene cosa significa la parola “Triplete”. Sicuramente è stato un talismano, molto gradito, per i rossoblu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.123 volte, 1 oggi)