Che stadio. Specialmente oggi che nella Sambenedettese Calcio la società è tornata ad essere un valore e non un problema, non si può non ricordare chi ha fatto sì che, oggi 6 agosto 2017, assistessimo ad una partita di calcio internazionale in un impianto sportivo che tutto il mondo ha potuto ammirare.
Chiaro il riferimento allo stadio ‘Riviera delle Palme’ e ancor più a Sergio Spina e Enrico Cinciripini. Due persone che vollero con grande tenacia (e purtroppo anche a discapito delle loro tasche) la messa in opera di tutte le misure di sicurezza e la copertura totale, rendendo la struttura sambenedettese ancora più attraente di quella iniziale che conquistò un ambitissimo premio europeo.

Ho ammirato dal vivo uno stupendo anello pieno zeppo ma credo che, ancor più spettacolare, lo sarà stato per i telespettatori di mezzo mondo che hanno assistito alla gara amichevole tra l’Inter e la spagnola Villarreal. Una cornice che ha permesso il ritorno di un modo di tifare (la cosiddetta ‘olà’) diventata impossibile in quasi tutti i ‘mezzi vuoti‘ stadi italiani. Uno spettacolo nello spettacolo da far accapponare la pelle, indipendentemente dalla fede calcistica.

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, dopo la partita in sala stampa commenta la gara e la sua ‘ultima’ gara da giocatore al “Riviera delle Palme”

A fine gara, a mia precisa domanda (vedi video), il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti, oltre a dirsi entusiasta per quello che ha visto (“uno stadio da grandi sfide“), ci ha assicurato che si impegnerà per far tornare da noi la sua Inter, soddisfatto per la bella giornata di sport regalata alla gente marchigiana dopo il terremoto del 23 agosto scorso.

Il sindaco Piunti e il direttore di Riviera Oggi, Perotti, commentano il post Inter-Villarreal al “Riviera delle Palme”

Lo stesso augurio in un’altra intervista video lo ha fatto il sindaco Pasqualino Piunti che vorrebbe fare di questo tipo di eventi un brand tutto sambenedettese. Magari accontentando anche i tifosi di altre squadre blasonate come l’Inter di Spalletti. Il Milan per esempio che sappiamo essere la sua squadra del cuore… dopo la Samb, naturalmente.

Inter-Villarreal al “Riviera delle Palme”, formazioni al centro del campo

Speriamo bene ma, visto che adesso abbiamo sia il pane che i denti, non facciamoci sfuggire l’opportunità. Come? Iniziando a pensarci appena finita l’estate 2017 e non nella prossima primavera.

Pubblico accorso al “Riviera delle Palme” per Inter-Villarreal

L’unico motivo di tristezza, l’eliminazione della Sambenedettese dalla coppa Italia (1-2 a Cesena) nella stessa sera in cui un’altra squadra rossoblu ha vinto lo scudetto di uno sport emergente come il Beach Soccer. Ripeto, per chi ancora non se n’è reso conto: la nostra Happy Car ha vinto lo SCUDETTO. Anzi ha fatto addiritttura il triplete come l’unica squadra italiana oggi impegnata a 200 metri dall’arena sulla spiaggia, antistante allo stadio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.139 volte, 1 oggi)