MONTEGRANARO – Mattina turbolenta, quella del 5 agosto, a Montegranaro.

Un cittadino magrebino per futili motivi era stato minacciato con un coltello e aggredito, senza per fortuna conseguenze gravi, da un suo connazionale ubriaco (un 37enne pregiudicato).

L’aggressore è stato bloccato dai carabinieri locali intervenuti sul posto. Accompagnato in caserma, il 37enne è andato in escandescenza e ha colpito con dei pugni i quadri in vetro affissi nella sala d’attesa. Inoltre ha aggredito con calci e pugni due militari che hanno riportato ferite guaribili in meno di una settimana.

L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e porto abusivo di armi. Il coltello è stato sequestrato.

Attualmente il fermato si trova nella camera di sicurezza della compagnia di Fermo in attesa del rito direttissimo disposto dall’autorità giudiziaria il 7 agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.084 volte, 1 oggi)