SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una petizione, e una lettera inviata a Sindaco, Area Vasta e Trenitalia per chiedere la riapertura dei bagni della stazione di Porto D’Ascoli. Tutto ad opera di Elio Core, ex presidente del quartiere di Porto D’Ascoli Centro.

“Al Sindaco,

A Direttore delle Ferrovie dello Stato,

Al Servizio Igiene Area Vasta 5

Iniziata la raccolta firme

 

I cittadini promotori della presente petizione intendono sottoporre alla sua attenzione l’annoso problema della Stazione Ferroviaria. Un nodo di notevole importanza che assicura il servizio a circa 800 utenti giornalieri e tale numero nel periodo estivo aumento notevolmente a causa del turismo e delle colonie estive dei bambini proveniente dai paesi limitrofi. Ciò premesso, risulta da tempo che i servizi igienici e la fontana, ubicati all’interno dello scalo ferroviario, sono chiusi e questa decisione provoca disagi agli utenti fruitori del servizio e ai cittadini che risiedono nelle vicinanze. Infatti la mancanza dei servizi igienici spingono gli utenti a recarsi per i loro bisogni fisiologici nei locali delle attività commerciali vicine tra mille proteste o addirittura lungo gli angoli della stazione o delle case.Nello spazio antistante si repertano sterpaglie alte oltre un metro con alberi non potati e con presenza di ratti che scorrazzano lungo la via Esino in cerca di cibo nei cassonetti, unitamente a gatti e cani randagi.

Una situazione di degrado presente da molti mesi e non più tollerabile per gli utenti e per i cittadini peraltro in una città a vocazione turistica, indicata tra le più belle del nostro paese e con un lungomare tra i più affascinanti d’Europa.

Chiediamo quindi alle Ferrovie dello Stato che i servizi igienici e la fontana vengano riaperti al pubblico con urgenza e che vi siano nelle ore notturne maggiori controlli. il Sindaco e gli altri organi preposti alla tutela dei cittadini si facciano promotori per risolvere questo problema.”

L’ex presidente del quartiere Porto D’Ascoli Centro annuncia quindi una petizione popolare. Questi i punti di raccolta delle firme:

1) Caffè tazza D’Oro via Toti,

2) Ristorante dalla Padella alla Brace Via Turati

3) Caffetteria Mama Via Toti

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 412 volte, 1 oggi)