SAN BENEDETTO DEL TRONTO-La prossima Serie C (ex Lega Pro) 2017/18 sarà salvo clamorosi ripensamenti (o meglio dire eventuali colpi di scena) a 56 squadre. A essere ripescata, infatti è solo la Triestina al posto della quale è stato a sua volta ripescato in Serie D (la cui composizione dei Gironi doveva avvenire oggi, è stata rimandata per la vicenda Rende a giovedì 10 agosto) il Derthona (giunto 2° nell’Eccellenza Piemonte Girone B col nome Calcio Tortona, aveva poi vinto i Play Off del suddetto Girone approdando a quelli Nazionali dove ha perso la doppia semifinale contro la Clodiense).
Questa la clamorosa decisione del Consiglio Federale che ha respinto la domanda di ripescaggio del Rende, dal momento che la Covisoc non ha ritenuto idonea la prima fidejussione presentata, con una banca svedese, cambiata il 1° agosto ossia fuori tempo massimo. Quella che doveva essere una semplice formalità si è trasformata per i calabresi in una grande beffa. Ora il Rende farà ricorso (contro il mancato ripescaggio in Serie C) al Collegio di Garanzia del Coni.
Il format dei tre Gironi è il seguente: uno da 20 (A) e due da 18 (B e C).
E’stata mantenuta la divisione geografica dei Gironi dell’ultima annata (2016/17) con il Nord ed il Centro divisi a metà in maniera verticale con le squadre del centro-nord-ovest nel Girone A e quelle del centro-nord-est nel B e le squadre del Sud tutte nel Girone C (dove c’è anche il Racing Fondi che è in realtà è una squadra laziale e dunque del centro Italia e la scorsa stagione era nel Girone del Centro-nord A) anche per motivi logistici e per evitare di aumentare i già alti costi di trasferta.
L’intenzione anche se manca ancora l’ufficialità è quella di far scendere le retrocessioni totali da 9 a 5 per riportare, nella stagione 2018/19, il numero di club di Serie C a 60 squadre, come prevedeva il format delle precedenti recenti stagioni (ad eccezione della stagione 2015/16 quando i 3 Gironi erano a 18 con 54 squadre totali).
La Samb dunque resta nel Girone B così geograficamente diviso: 4 emiliano-romagnole (Modena, Ravenna, Reggiana e Santarcangelo), 4 venete (Bassano Virtus, Mestre, Padova e Vicenza), 3 marchigiane (Fano, Fermana e Samb per l’appunto), 2 friulane (Pordenone e Triestina), 2 lombarde (Albinoleffe e Feralpisalò), una abruzzese (Teramo), una trentina (Sudtirol Alto Adige) ed una umbra (Gubbio).
Nel Girone A la fa invece da padrone la Toscana con ben 10 squadre.
Nel Girone meridionale C equilibrio tra Puglia e Sicilia con 5 squadre a testa.
I Calendari dei 3 Gironi verranno sorteggiati all’Ex Aurum di Pescara giovedì 10 agosto dalle ore 18.

Dopo aver ribadito le date di inizio (27 agosto 2017) e termine (6 maggio 2018) del nuovo campionato di Serie C 2017/18 nonché l’inizio della Coppa Italia Serie C (6 agosto 2017), sono state definite anche le soste, i turni infrasettimanali e i turni relativi alle festività natalizie. Eccoli nel dettaglio:

Soste: domenica 7 gennaio 2018 e domenica 14 gennaio 2018;
Turni infrasettimanali: mercoledì 4 ottobre 2017, mercoledì 8 novembre 2017 e mercoledì 21 marzo 2018;
Turni festività natalizie: sabato 23 dicembre 2017 e sabato 30 dicembre 2017.

INFO SERIE C: L’altra novità di giornata è storica, sarà quella di applicare la circolare dell’IFAB (la massima istituzione calcistica in termini regolamentari) che prevede l’aumento delle sostituzioni (che ogni squadra può effettuare) a partita da 3 a 5. Questa novità dei 5 cambi è stata approvata anche dalla LND e sarà attuata in tutti i campionati dilettantistici a partire dalla Serie D.

Ecco i 3 Gironi di Serie C (ex Lega Pro) 2017/18:

Girone A (a 20 squadre): Alessandria, Arezzo, Arzachena, Carrarese, Cuneo, Gavorrano, Giana Erminio, Livorno, Lucchese, Monza, Olbia, Piacenza, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Renate, Robur Siena e Viterbese Castrense.

Girone B (a 18 squadre): AlbinoLeffe, Alma Juventus Fano, Bassano Virtus, Feralpisalò, Fermana, Gubbio, Mestre, Modena, Padova, Pordenone, Ravenna, Reggiana, SAMBENEDETTESE, Santarcangelo, Sudtirol Alto Adige, Teramo, Triestina e Vicenza.

Girone C (a 18 squadre): Akragas, Bisceglie, Casertana, Catania, Catanzaro, Cosenza, Fidelis Andria, Juve Stabia, Lecce, Matera, Monopoli, Paganese, Racing Fondi, Reggina, Sicula Leonzio, Siracusa, Trapani e Virtus Francavilla.

Queste nel dettaglio le 18 squadre che compongono il Girone B di Lega Pro 2017/18 con i loro rispettivi allenatori :
Albinoleffe (Squadra degli omonimi comuni di Albino e Leffe, entrambi in provincia di Bergamo [dove ha sede lo stadio, lo stesso dell’Atalanta, ossia l’Atleti Azzurri d’Italia]. La scorsa stagione giunta 9a nel Girone B di Lega Pro. Ha poi partecipato ai Play Off Inter-Girone dove è stata eliminata nella 2a Fase dalla Lucchese): Massimiliano Alvini (Confermato).
Alma Juventus Fano (Squadra di Fano, in provincia di Pesaro-Urbino. La scorsa stagione giunta 17a nel Girone B di Lega Pro, si è poi salvata vincendo il doppio spareggio play out contro il Forlì): Agatino Cuttone (Confermato)
Bassano Virtus (Squadra di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza. La scorsa stagione giunto 10° nel Girone B di Lega Pro, ha partecipato ai Play Off dove è stato eliminato nella 1a Fase dal Pordenone): Guseppe Magi (Nuovo)
Feralpisalò(Squadra di Salò [dove ha sede lo stadio Lino Turina] e di Lonato del Garda, entrambi i comuni in provincia di Brescia. La scorsa stagione è giunta 8a nel Girone B di Lega Pro, ha partecipato ai Play Off dove è stata eliminata nella 1a Fase dalla Reggiana): Michele Serena (Confermato)
Fermana (Squadra marchigiana di Fermo. Neopromossa in Serie C avendo vinto il Campionato di Serie D Girone F): Flavio Destro (Confermato)
Gubbio (Squadra dell’omonimo comune umbro in provincia di Perugia. La scorsa stagione giunto 6° nel Girone B di Lega Pro, ha partecipato ai Play Off dove è stato eliminato nella 1a Fase dalla Samb) : Giovanni Cornacchini (Nuovo)
Mestre (Squadra veneta dell’omonima località di terraferma del comune di Venezia. Neopromosso in Serie C avendo vinto il Campionato di Serie D Girone C): Mauro Zironelli (Confermato)
Modena (Squadra dell’omonimo comune emiliano. La scorsa stagione giunto 14° nel Girone B di Lega Pro): Ezio Capuano (Confermato).
Padova (Squadra dell’omonimo comune veneto. La scorsa stagione giunto 4° nel Girone B di Lega Pro, è stato poi eliminato nella 1a Fase dei Play Off dall’Albinoleffe) : Pierpaolo Bisoli (Nuovo)
Pordenone (Squadra dell’omonimo comune friulano. La scorsa stagione è giunto 3° nel Girone B di Lega Pro. Ha poi partecipato ai Play Off Inter-Girone dove è stato eliminato nella semifinale in gara unica dal Parma): Leonardo Colucci (Nuovo)
Ravenna (Squadra dell’omonimo comune romagnolo. Neopromosso in Serie C avendo vinto il Campionato di Serie D Girone D. Ha poi perso la finale dello Scudetto Dilettanti 2017 contro il Monza): Mauro Antonioli (Confermato)
Reggiana (Squadra di Reggio Emilia. La scorsa stagione giunta 5a nel Girone B di Lega Pro. Ha poi partecipato ai Play Off Inter-Girone dove è stata eliminata nella semifinale in gara unica dall’Alessandria): Leonardo Menichini (Confermato)
SAMBENEDETTESE (Squadra di San Benedetto del Tronto in provincia di Ascoli Piceno. La scorsa stagione giunta 7a nel Girone B di Lega Pro. Ha poi partecipato ai Play Off Inter-Girone dove è stata eliminata con 2 pareggi nella 2a Fase dal Lecce): Francesco Moriero (Nuovo)
Santarcangelo (Squadra di Santarcangelo di Romagna in provincia di Rimini. La scorsa stagione giunto 11° nel Girone B di Lega Pro): Giuseppe Angelini (Nuovo).
Sudtirol Alto Adige (Squadra di Bolzano. La scorsa stagione giunto 12° nel Girone B di Lega Pro): Paolo Zanetti (Nuovo)
Teramo (Squadra dell’omonimo comune abruzzese. La scorsa stagione giunto 16° nel Girone B di Lega Pro, si è poi salvato vincendo o meglio dire pareggiando il doppio spareggio play out contro il Lumezzane): Antonino Asta (nuovo)
Triestina (Squadra dell’omonimo comune capoluogo della regione Friuli-Venezia Giulia. Ripescato in Serie C dopo che la scorsa stagione era giunta 2a in Serie D Girone C, vincendo poi i Play Off del suddetto Girone): Giuseppe Sannino (Nuovo)
Vicenza (Squadra dell’omonimo comune Veneto. Retrocesso direttamente in serie C dalla Serie B dove è giunto 20°): Alberto Colombo (Nuovo).

Ecco le 56 squadre (divise per regioni) che comporranno la Serie C (ex Lega Pro) 2017/18 (il cui Campionato inizierà salvo contrattempi il 27 agosto 2017 e finirà il 6 maggio 2018):
Abruzzo (una): Teramo.
Basilicata (una): Matera.
Calabria (3): Catanzaro (?), Cosenza e Reggina.
Campania (3) : Casertana, Juve Stabia e Paganese.
Emilia Romagna (6): Modena, Piacenza, Pro Piacenza, RAVENNA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone D), Reggiana e Santarcangelo.
Friuli Venezia Giulia (2): Pordenone e TRIESTINA (Ripescata in Serie C, dopo che la scorsa stagione era giunta 2a nel Girone C di Serie D ed aveva poi vinto i Play Off del suddetto Girone) .
Lazio (2): Racing Fondi (nato dalla fusione tra Racing Roma e Fondi) e Viterbese Castrense.
Lombardia (5): Albinoleffe, Feralpisalò, Giana Erminio, MONZA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone B; ha poi vinto anche lo Scudetto Dilettanti 2017) e Renate.
Marche (3): Alma Juventus Fano, FERMANA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone F) e Samb.
Piemonte (2): Alessandria e CUNEO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone A)
Puglia (5): BISCEGLIE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone H), Fidelis Andria, Lecce, Monopoli e Virtus Francavilla.
Sardegna (2): ARZACHENA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone G) ed Olbia.
Sicilia (5): Akragas, Catania, SICULA LEONZIO (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone I), Siracusa e TRAPANI (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 19°).
Toscana (10): Arezzo, Carrarese, GAVORRANO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone E), Livorno, Lucchese, PISA (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 21°), Pistoiese, Pontedera, Prato (?) e Robur Siena.
Trentino Alto Adige (una): Sudtirol Alto Adige.
Umbria (una): Gubbio.
Veneto (4): Bassano Virtus, MESTRE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone C), Padova e VICENZA (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 20°).

In MAIUSCOLO le squadre retrocesse (dalla Serie B), le neopromosse (dalla Serie D) e la ripescata (dalla Serie D).
(?)= Non si sa come andranno a finire le vicende di presunto illecito sportivo.

INFO SERIE D: Intanto detto sopra del rinvio dei Gironi, dei 5 cambi anzichè 3 approvati anche dalla LND, del Derthona ripescato (così come Sasso Marconi, Olginatese, Francavilla, Recanatese, Acireale, Roccella, Cittanovese e Sangiovannese), del Rende che dovrebbe rimanere nel massimo campionato Dilettanti va aggiunto che delle 5 squadre aventi diritto fallite e dunque non iscritte alla Serie C solo la Maceratese ha poche possibilità di essere inserita in sovrannummero in Serie D infatti per le altre 4 Como, Mantova, Messina ed addirittura anche Latina è cosa fatta.

COPPA ITALIA TIM

Programma 2° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 6 agosto 2017:
19) Cesena –SAMB (Ore 20,45, sarà diretta da: Antonio Di Martino di Teramo, coadiuvato da: Mauro Galetto e Luigi Rossi, entrambi di Rovigo. Quarto uomo: Daniele Paterna di Teramo)
20) Novara – Piacenza (ore 18,30)
21) Ternana – Trapani (Ore 20,45)
22) Carpi – Livorno (Ore 20,30)
23) Salernitana – Alessandria (Ore 20,30)
24) Spezia – Reggiana (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 18)
25) Virtus Entella – Cremonese (Ore 20,30)
26) Bari – Parma (Ore 21,15, verrà trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport)
27) Pisa-Frosinone (Gara che si giocherà all’Arena Garibaldi di Pisa alle ore 20,30. Si doveva giocare a Frosinone ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del nuovo impianto Benito Stirpe dove sono ancora in corso i lavori. La squadra laziale dunque non giocherà più le sue gare interne al Matusa, il quale verrà quasi interamente demolito per costruire un parco urbano)
28) Perugia – Gubbio (Ore 20,45)
29) Ascoli – Juve Stabia (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 18 per la concomitanza con la Giostra della Quintana in programma domenica 6 agosto ad Ascoli Piceno)
30) Avellino – Matera (Ore 20,30)
31) Palermo – Virtus Francavilla (Ore 20,30)
32) Pro Vercelli –Lecce (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 20,30 e che verrà trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport)
33) Venezia – Pordenone (Ore 18,30)
34) Vicenza-Foggia (Gara che si giocherà al Romeo Menti di Vicenza alle ore 20,30. Si doveva giocare a Foggia ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Comunale Pino Zaccheria dove sono in corso i lavori di adeguamento)
35) Brescia – Padova (Ore 20,30)
36) Pescara – Triestina (Ore 20,30)
37) Cittadella – Albinoleffe (Ore 20)
38) Empoli – Renate (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 20,30)

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari verranno disputati i tempi supplementari e qualora il pareggio persistesse si ricorrerà ai calci di rigore. Sarà così anche per i turni successivi ad eliminazione diretta.

L’ultima volta che Cesena e Samb si sono affrontate in gare ufficiali risale alla stagione 2008/09 in 1a Divisione Girone A della Lega Pro. La gara d’andata (4a giornata) giocata (domenica 21 settembre 2008) al Riviera delle Palme finì 0-0, mentre il match di ritorno giocato (domenica 8 febbraio 2009) al Dino Manuzzi finì 1-0 (75’De Feudis) per il Cesena.
Al termine di quella stagione la Samb giunta 16a retrocesse in Seconda Divisione dopo spareggio play out perso col Lecco ed in estate ci fu il fallimento societario che la costrinse poi a ripartire (per la 2a volta volta nella sua storia) dall’Eccellenza (Marche), mentre il Cesena allora guidato da Bisoli vinse quel Campionato (1a Divisione Girone A) con 60 punti, tornando in Serie B e cominciando un’ascesa che l’avrebbe poi successivamente riportato anche in Serie A.
L’ultima volta invece che le 2 squadre si sono affrontate nella Coppa Italia dei grandi risale alla stagione 1983/84 nel 1°Turno, 6a giornata (del 31 agosto 1983) in gara unica del Girone all’italiana [a sei squadre] 4, al Ballarin finì 0-0 .
Mentre l’ultima volta che le 2 squadre si sono affrontate in Coppa Italia al Manuzzi (che allora si chiamava La Fiorita, in quanto Dino Manuzzi a cui venne in seguito intitolato lo stadio dopo la morte [29 maggio 1982], era il presidente del Cesena) alla stagione 1977/78 sempre nel 1° Turno, 4a giornata (del 31 agosto 1977) in gara unica del Girone all’italiana [a cinque squadre] 1 e finì 3-1 (26’Pozzato, 45’Guidolin [S], 53’Gabriele Valentini, 89’Carlo Petrini) per il Cesena.

COPPA ITALIA DI SERIE C (DETENUTA DAL VENEZIA) 2017/18:
La prima fase della manifestazione inizierà Domenica 6 Agosto 2017

Composizione Gironi
Le Società iscritte alla Serie C (ex Lega Pro) 2017/18, sono raggruppate in 10 Gironi, 9 dei quali triangolari ed uno (I) composto da 2 sole squadre (turno ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno).
La Samb entrerà in gioco nella Fase finale.

FASE ELIMINATORIA A GIRONI:

GIRONE TRIANGOLARE A:
Carrarese, Cuneo e Monza.

GIRONE TRIANGOLARE B:
Mestre, Sudtirol Alto Adige e Triestina.

GIRONE TRIANGOLARE C:
Alma Juventus Fano, Ravenna e Santarcangelo.

GIRONE TRIANGOLARE D:
Modena, Pistoiese e Pontedera.

GIRONE TRIANGOLARE E:
Gavorrano, Prato e Robur Siena.

GIRONE TRIANGOLARE F:
Arzachena, Olbia e Viterbese Castrense.

GIRONE TRIANGOLARE G:
Fermana, Teramo e Racing Fondi.

GIRONE TRIANGOLARE H:
Bisceglie, Fidelis Andria e Monopoli.

GIRONE ELIMINATORIO I:
Catanzaro e Reggina.

GIRONE TRIANGOLARE L:
Akragas, Catania e Sicula Leonzio.

CALENDARIO GARE 1A GIORNATA GIRONI TRIANGOLARI:

Programma 1a giornata di Domenica 06/08/2017:

Girone A: Monza-Carrarese (ore 18,30). Riposerà: Cuneo.

Girone B: Mestre-Sudtirol Alto Adige (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 18). Riposerà: Triestina.

Girone C: Ravenna-Santarcangelo (ore 20,45). Riposerà: Alma Juventus Fano.

Girone D: Pontedera-Modena (Ore 20,30). Riposerà: Pistoiese.

Girone E: Robur Siena-Gavorrano (Ore 20,45). Riposerà: Prato.

Girone F: Olbia-Arzachena (Ore 19). Riposerà: Viterbese Castrense.

Girone G: Fermana-Teramo (Gara che si giocherà sul neutro Raffaele Mancini di Fano alle ore 20,45). Riposerà: Racing Fondi.

Girone H: Fidelis Andria-Bisceglie (Ore 20,30). Riposerà: Monopoli.

Gara d’andata Girone I: Reggina-Catanzaro (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 20,30). Ritorno il 20 agosto a Catanzaro.

Girone L: Catania-Sicula Leonzio (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 20,30). Riposerà: Akragas.

Le date nelle quali si svolgeranno i primi tre turni della Fase Eliminatoria dei Gironi Triangolari sono le seguenti:
1a giornata di Domenica 6 Agosto 2017
2a giornata di Domenica 13 Agosto 2017
3a ed ultima giornata di Domenica 20 Agosto 2017
Per i gironi Triangolari che inizieranno il 13 agosto sarà previsto un turno infrasettimanale prima della terza giornata.

Modalità di svolgimento
Nei gironi Triangolari (Fase eliminatoria a Gironi) lo svolgimento delle gare avverrà nel modo seguente:
-La squadra che riposerà nella prima giornata è stata determinata per sorteggio, così come quella che disputerà la prima gara in trasferta;
-Riposerà nella seconda giornata la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che ha disputato la prima gara in trasferta;
-Nella terza giornata si svolgerà la gara che vedrà impegnate le due squadre che non si sono incontrate e giocherà in casa quella che ha disputato la precedente gara in trasferta.
Sarà promossa al turno successivo la squadra prima classificata di ogni Girone.
E così le 10 squadre vincitrici dei rispettivi Gironi triangolari approderanno alla Fase finale (ad eliminazione diretta) assieme alle 27 compagini (Albinoleffe, Alessandria, Arezzo, Bassano Virtus, Casertana, Cosenza, Feralpisalò, Giana Erminio, Gubbio, Juve Stabia, Lecce, Lucchese, Livorno, Matera, Padova, Piacenza, Paganese, Pordenone, Pisa, Pro Piacenza, Reggiana, Renate, SAMBENEDETTESE, Siracusa, Trapani, Vicenza e Virtus Francavilla) che partecipano alla Coppa Italia Tim organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti di Serie A e Serie B.

RIPARTIZIONE INCASSI:
In riferimento alla effettuazione delle gare di Coppa Italia di Serie C 2017/18, si ritiene opportuno riportare le modalità, come per le passate stagioni, previste dal regolamento, relative alla ripartizione degli incassi:“
L’incasso lordo, detratti gli oneri fiscali, nonché le spese di organizzazione forfettariamente liquidate nel 10% dell’incasso netto, viene suddiviso al 50% tra le due società al termine della gara ed immediatamente liquidato.
La società ospitante, entro cinque giorni dall’effettuazione della gara, dovrà rimettere alla Serie C (ex Lega Pro)
il relativo borderò dell’incasso, nonché la ricevuta rilasciata dalla società ospitata comprovante l’avvenuta liquidazione della somma di competenza.”
Si comunica, inoltre, che per le gare di Coppa Italia Serie C, le società non potranno considerare valido alcun tipo di abbonamento.
Dalla presente normativa è esclusa la Finale di Coppa Italia di Serie C con gare di andata e ritorno, in quanto organizzata direttamente dalla Lega di Serie C come previsto dal relativo Regolamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.124 volte, 1 oggi)