SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Questa è stata la vittoria degli uomini veri, di coloro che non mollano mai e che credono sempre di poter raggiungere il proprio obiettivo”.

Con queste parole il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti ha salutato la vittoria della Supercoppa d’Italia di beach soccer da parte della Happy Car Samb, giunta al termine di una gara, il 3 agosto alla Beach Arena di San Benedetto, dalle mille emozioni e conclusasi solo ai supplementari. I rossoblù hanno sconfitto il Viareggio, eterno rivale, con il punteggio di 6/5, dopo una gara piena di colpi di scena e che allo scoccare dell’ultimo minuto dei tempi regolamentari vedeva i bianconeri toscani in vantaggio di due reti.

“A quel punto – ha detto l’allenatore rossoblù Di Lorenzo – ho mandato in campo una squadra inedita e più tecnica, con quattro laterali e senza difensore centrale e devo dire che ho azzeccato la tattica. Poi nel supplementare Lucas ha fatto la differenza”.

“Il primo trofeo conquistato davanti al nostro pubblico – commenta il presidente Giancarlo Pasqualini – ha un sapore ancora più bello, dopo aver visto cosa sono stati capaci di fare per accompagnare la squadra alla vittoria. Questa vittoria dà il via a un sogno che speriamo di essere in grado di realizzare a iniziare dalla gara contro il Napoli. Organizzare le finali era una grande responsabilità, ma credo che la nostra società sia stata in grado di fare le cose nel modo migliore”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 696 volte, 1 oggi)