CAMPLI – Entra in un parco giochi di Campli, frequentato da giovanissimi, e inizia a toccarsi le parti intime cercando di attirare l’attenzione di alcuni bambini presenti.

E’ stato così arrestato dai carabinieri della locale stazione, in applicazione di una misura cautelare, emessa dal gip del tribunale di Teramo, un pedofilo di 65 anni residente in Val Vibrata.

L’uomo, qualche tempo fa, si sarebbe recato in un parco giochi nel centro della cittadina, iniziando a toccarsi i genitali davanti ad alcuni giovanissimi (tutti di età inferiore ai 14 anni). La terribile scena, però, non è passata inosservata ad alcuni genitori presenti nel parco, i quali hanno cercato subito di bloccarlo, ma il pedofilo è riuscito ad allontanarsi e a guadagnare poi la fuga a bordo di un’auto.

Fortunatamente, qualcuno è riuscito a prendere la targa del veicolo per poi recarsi in caserma e sporgere denuncia. I carabinieri di Campli, a seguito di una breve indagine, sono riusciti così ad identificare il pedofilo e ad arrestarlo. Dopo le formalità di rito, il 66enne è stato posto agli arresti domiciliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 341 volte, 1 oggi)