ALBA ADRIATICA – Continuano le attività della polizia sulla costa teramana al fine di contrastare l’ormai noto problema dell’abusivismo commerciale.

Controlli serrati, effettuati non solo sulle spiagge ma anche in stazione e nelle fermate dei pullman, hanno permesso agli agenti di identificare e denunciare 3 cittadini extracomunitari perchè non in regola con il permesso di soggiorno. Inoltre, sono stati sequestrati numerosi capi di abbigliamento, scarpe contraffatte (tra cui ben 113 paia di calzature che riproducevano fedelmente il logo di un noto marchio marchigiano), occhiali da sole e vestiti.

Durante i controlli, gli agenti, intervenuti sulla spiaggia di Alba Adriatica, hanno rimosso, tra gli applausi dei turisti, vere e proprie bancarelle improvvisate, abbandonate in fretta dai venditori all’arrivo delle forze dell’ordine.

I servizi, fa sapere la questura, continueranno per tutta la stagione estiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)