SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Nel 1° Turno eliminatorio della Coppa Italia Tim la Samb elimina la Lucchese ai supplmentari approdando al 2° Turno di domenica (prossima) 6 agosto dove sarà ospite del Cesena guidato in panchina da Andrea Camplone (confermato).

COPPA ITALIA TIM 2017/18:

Alla Competizione partecipano 78 Società, ossia:

– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie A TIM;

– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie B;

– 27 Società di Serie C (ex Lega Pro);

– 9 Società di Serie D.

* PRIMO TURNO ELIMINATORIO (30/07/2017): Hanno partecipato 36 Società:

– 9 Società giunte al 2° posto la scorsa stagione in Serie D: Varese (nel Girone A), Ciliverghe Mazzano (nel Girone B), Triestina (nel Girone C), Imolese (nel Girone D), Massese (nel Girone E), Matelica (nel Girone F), Nuova Monterosi (nel Girone G), Trastevere (nel Girone H) e Rende (nel Girone I).

– 27 Società di Serie C (ex Lega Pro; le 3 squadre su 4 [tolto il Latina che è fallito] retrocesse dalla Serie B e le 24 squadre che la scorsa stagione si sono classificate dal 2° [escluso il Parma che ha vinto i Play Off Inter-Girone e dunque partecipa come squadra di Serie B ed è stato sostituito dall’Albinoleffe] all’8° [escluse il Como che è fallito e ripartirà dalla Serie D che è stato sostituito dalla Lucchese e la Viterbese Castrense che ha rinunciato alla partecipazione venendo sostituita dal Pro Piacenza] posto, tolto il Girone B in cui ci sono state 2 promosse una delle quali tramite Play Off li si va dalla 3a alla 9a posizione): Trapani, Vicenza, Pisa, Alessandria (2a nel Girone A), Arezzo (3°), Livorno (4°), Giana Erminio (5°), Piacenza (6°), Lucchese (9a, ripescato in Coppa Italia al posto del Latina che era retrocesso dalla B ed è fallito), Renate (10°, ripescato in Coppa Italia al posto del Como che è fallito), Pro Piacenza (11° nel Girone A, ripescato in Coppa Italia al posto della Viterbese Castrense che ha rinunciato a partecipare), Pordenone (3° nel Girone B), Padova (4°), Reggiana (5a), Gubbio (6°), SAMBENEDETTESE (7a), FeralpiSalò (8°), AlbinoLeffe (9°), Bassano Virtus (10° nel Girone B, ripescato in quanto il Venezia vincitore della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17 avendo vinto anche il Campionato, partecipa alla manifestazione come squadra di Serie B ed ha così liberato un posto), Lecce (2° nel Girone C), Matera (3° e finalista della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17), Juve Stabia (4a), Virtus Francavilla (5a), Siracusa (6°), Cosenza (7°), Paganese (8a) e Casertana (9a nel Girone C, ripescata in quanto il Matera finalista della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17 essendo anche giunto 3° in Campionato, ha liberato un posto).

* SECONDO TURNO ELIMINATORIO (06/08/2017): Parteciperanno 40 Società, ovvero le 18 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Primo Turno Eliminatorio e le seguenti 22 Società di Serie B: Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia e Virtus Entella.

* TERZO TURNO ELIMINATORIO (12/08/2016): Parteciperanno 32 Società, le 20 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Secondo Turno Eliminatorio, le 9 Società piazzatesi dal nono al diciassettesimo posto della Serie A TIM 2016/2017 più le 3 neopromosse dallo scorso torneo cadetto: Torino, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo, Udinese, Bologna, Chievo, Genoa, Crotone, Spal, Verona e Benevento.

Le 16 vincenti del Terzo Turno Eliminatorio daranno vita al QUARTO TURNO (29/11/2016).

Le 8 Società teste di serie (Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Sassuolo) faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli OTTAVI DI FINALE (mercoledì 13 dicembre 2017, mercoledì 20 dicembre 2017), affrontando le squadre qualificate del Quarto Turno.

Ecco di seguito tutti gli accoppiamenti e i match sorteggiati:

Sorteggiate in quest’ordine le teste di serie, dal numero 1 all’8:

Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Atalanta, Inter, Fiorentina e Roma.

Le altre: Torino, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo, Udinese, Bologna, Chievo, Genoa, Benevento, SPAL, Verona, Crotone.

La Coppa Italia 2017/2018 non cambia rispetto alle ultime edizioni: anche questa volta si tratta di competizione interamente ad eliminazione diretta. Con eccezione delle semifinali, tutti i turni si svolgeranno in gara unica, con eventuali tempi supplementari e rigori. Solo le semifinali saranno invece disputate con gare di andata e ritorno: in caso di pareggio dopo 180 minuti a passare il turno sarà la squadra che ha segnato il maggior numero complessivo di reti nelle due partite o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta; in caso di parità anche nei goal segnati fuori casa si procede con i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità con i rigori.

Risultati 1° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 30 luglio 2017:
1) SAMBENEDETTESE – Lucchese 2-0 D.T.S. (5’del 1°T.S. Tomi e 7’del 1°T.S. Di Massimo)

2) Piacenza – Massese 1-0 (65’Scaccabarozzi)

3) Trapani – Paganese 6-0 (13’Murano, 14′ e 44′ Canotto, 60′ Murano, 72′ Fornito, 84’Daniele Ferretti)

4) Livorno – Feralpisalò 0-0 D.T.S. e 5-4 D.C.R. Sequenza rigori: Valiani (L) gol, Capodaglio (F) gol, Murilo (L) gol, Surraco (F) gol, Pedrelli (L) gol, Emerson Ramos Borges (F) gol, Gasbarro (L) gol, Mattia Marchi (F) gol, Abdou Doumbia (L) gol e Luche (F) parato.

5) Cosenza-Alessandria (Gara giocata al Comunale San Vito-Gigi Marulla di Cosenza e che è stata trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport. Si doveva giocare ad Alessandria ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Moccagatta, attualmente inagibile per lavori di ristrutturazionw in corso) 2-3 D.T.S. (87’autorete di Matteo Fissore [C], 91’Riccardo Cazzola, 105’Pascali [C], 108’Celjak, 116’Casasola. All’88’espulso l’attaccante italo-argentino Pablo Andres Gonzalez dell’Alessandria per aver sputato ad un giocatore avversario)

6) Trastevere-Reggiana (Gara giocata al Trastevere Stadium di Roma. Si doveva giocare a Reggio Emilia ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Mapei Stadium-Città Tricolore dove ci sono lavori in corso) 1-2 (5’Cesarini, 47’Sfanò [T], 73’autorete di Martorelli)

7) Pisa – Varese 3-1 (12’Palazzolo [V], 33’Eusepi su rigore, 60’e 92’Eusepi)

8) Gubbio – Monterosi 1-0 (50’Valagussa)

9) Juve Stabia – Bassano Virtus (Gara giocata sul neutro Pinto di Caserta in quanto al Menti di Castellammare di stabia [Napoli] sono in corso lavori per il rifacimento del manto sintetico) 3-1 (12’Filippo Berardi, 40′ Minesso [B.V.], 46′ p.t.Strefezza, 66’Valerio Nava)

10) Matera – Casertana 2-0 (18’Corato, 61’Giuseppe Giovinco)

11) Virtus Francavilla – Imolese 3-1 (10’Nzola, 52’Abruzzese, 65’Viola, 72’Gustavo Ferretti [I] su rigore)

12) Lecce – Ciliverghe Mazzano 3-0 (25’Caturano, 81’Lepore su rigore, 83’Torromino)

13) Pordenone – Matelica 2-0 (20’Buratto, 90’Burrai su rigore. Al 75′ espulso per proteste il tecnico del Matelica Tiozzo)

14) Vicenza – Pro Piacenza 4-1 (22’Barba [P.P.], 35’e 43’Giacomelli, 72’Malomo, 88’De Giorgio su rigore)

15) Padova –Rende 2-1 D.T.S. (3’Marcandella, 34’Actis Goretta [R] su rigore, 109’Marcandella)

16) Arezzo – Triestina (Gara giocata sabato 29 luglio) 0-1 (10’Davis Mensah)

17) Giana Erminio – Albinoleffe 1-3 (36’Ravasio, 52’Nichetti, 78’Fabio Perna [G.E.], 89’Agnello)

18) Renate-Siracusa (Gara giocata al Comunale Città di Meda [Monza e Brianza]. Si doveva giocare a Siracusa ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Comunale Nicola De Simone dove ci sono lavori in corso) 3-1 (8’Lorenzo Simonetti, 58’Lunetta, 85’Nicola Mancino [S] su rigore, 90’Guido Gomez)

D.T.S. = Dopo Tempi Supplmentari
D.C.R. Dopo Calci Rigore
In neretto le 18 squadre approdate al 2° Turno eliminatorio.

Programma 2° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 6 agosto 2017:
19) Cesena –SAMB (Ore 20,45)
20) Novara – Piacenza (ore 18,30)
21) Ternana – Trapani (Ore 20,45)
22) Carpi – Livorno (Ore 20,30)
23) Salernitana – Alessandria (Ore 20,30)
24) Spezia – Reggiana (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 18)
25) Virtus Entella – Cremonese (Ore 20,30)
26) Bari – Parma (Ore 21,15, verrà trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport)
27) Pisa-Frosinone (Gara che si giocherà all’Arena Garibaldi di Pisa alle ore 20,30. Si doveva giocare a Frosinone ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del nuovo impianto Benito Stirpe dove sono ancora in corso i lavori. La squadra laziale dunque non giocherà più le sue gare interne al Matusa, il quale verrà quasi interamente demolito per costruire un parco urbano)
28) Perugia – Gubbio (Ore 20,45)
29) Ascoli – Juve Stabia (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 18 per la concomitanza con la Giostra della Quintana in programma domenica 6 agosto ad Ascoli Piceno)
30) Avellino – Matera (Ore 20,30)
31) Palermo – Virtus Francavilla (Ore 20,30)
32) Pro Vercelli –Lecce (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 20,30 e che verrà trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport)
33) Venezia – Pordenone (Ore 18,30)
34) Vicenza-Foggia (Gara che si giocherà al Romeo Menti di Vicenza alle ore 20,30. Si doveva giocare a Foggia ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Comunale Pino Zaccheria dove sono in corso i lavori di adeguamento)
35) Brescia – Padova (Ore 20,30)
36) Pescara – Triestina (Ore 20,30)
37) Cittadella – Albinoleffe (Ore 20)
38) Empoli – Renate (Gara anticipata a sabato 5 agosto alle ore 20,30)

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari verranno disputati i tempi supplementari e qualora il pareggio persistesse si ricorrerà ai calci di rigore. Sarà così anche per i turni successivi ad eliminazione diretta.

L’ultima volta che Cesena e Samb si sono affrontate in gare ufficiali risale alla stagione 2008/09 in 1a Divisione Girone A della Lega Pro. La gara d’andata (4a giornata) giocata (domenica 21 settembre 2008) al Riviera delle Palme finì 0-0, mentre il match di ritorno giocato (domenica 8 febbraio 2009) al Dino Manuzzi finì 1-0 (75’De Feudis) per il Cesena.
Al termine di quella stagione la Samb giunta 16a retrocesse in Seconda Divisione dopo spareggio play out perso col Lecco ed in estate ci fu il fallimento societario che la costrinse poi a ripartire (per la 2a volta volta nella sua storia) dall’Eccellenza (Marche), mentre il Cesena allora guidato da Bisoli vinse quel Campionato (1a Divisione Girone A) con 60 punti, tornando in Serie B e cominciando un’ascesa che l’avrebbe poi successivamente riportato anche in Serie A.
L’ultima volta invece che le 2 squadre si sono affrontate nella Coppa Italia dei grandi risale alla stagione 1983/84 nel 1°Turno, 6a giornata (del 31 agosto 1983) in gara unica del Girone all’italiana [a sei squadre] 4, al Ballarin finì 0-0 .
Mentre l’ultima volta che le 2 squadre si sono affrontate in Coppa Italia al Manuzzi (che allora si chiamava La Fiorita, in quanto Dino Manuzzi a cui venne in seguito intitolato lo stadio dopo la morte [29 maggio 1982], era il presidente del Cesena) alla stagione 1977/78 sempre nel 1° Turno, 4a giornata (del 31 agosto 1977) in gara unica del Girone all’italiana [a cinque squadre] 1 e finì 3-1 (26’Pozzato, 45’Guidolin [S], 53’Gabriele Valentini, 89’Carlo Petrini) per il Cesena.

3° TURNO eliminatorio in gara unica di sabato 12 agosto 2017:
39 Genoa – vincente di Cesena-SAMB
40 Crotone – vincente di Novara-Piacenza
41 Torino – vincente di Ternana-Trapani
42 Vincente di Carpi-Livorno VS vincente di Salernitana – Alessandria
43 Sassuolo – vincente di Spezia – Reggiana
44 Vincente di Virtus Entella – Cremonese VS vincente di Bari – Parma
45 Udinese – vincente di Frosinone–Pisa
46 Benevento – vincente di Perugia-Gubbio
47 Chievo – vincente di Ascoli – Juve Stabia
48 Verona – vincente di Avellino – Matera
49 Cagliari – vincente di Palermo – Virtus Francavilla
50 Vincente di Pro Vercelli –Lecce VS vincente di Venezia – Pordenone
51 Sampdoria – vincente di Foggia –Vicenza
52 Vincente di Brescia – Padova VS vincente di Pescara – Triestina
53 Bologna – vincente di Cittadella – Albinoleffe
54 Spal – vincente di Empoli– Renate

4° TURNO eliminatorio in gara unica di mercoledì 29 novembre 2017:
55 Vincente partita 39 – Vincente partita 40
56 Vincente partita 41 – Vincente partita 42
57 Vincente partita 43 – Vincente partita 44
58 Vincente partita 45 – Vincente partita 46
59 Vincente partita 47 – Vincente partita 48
60 Vincente partita 49 – Vincente partita 50
61 Vincente partita 51 – Vincente partita 52
62 Vincente partita 53 – Vincente partita 54

OTTAVI DI FINALE in gara unica di mercoledì 13 e 20 dicembre 2017:
63 Juventus (testa di serie 1) – Vincente partita 55
64 Roma (8) – Vincente partita 56
65 Atalanta (5) – Vincente partita 57
66 Napoli (4)- Vincente partita 58
67 Milan (3) – Vincente partita 59
68 Inter (6) – Vincente partita 60
69 Fiorentina (7) – Vincente partita 61
70 Lazio (2) – Vincente partita 62

QUARTI DI FINALE in gara unica di mercoledì 27 dicembre 2017 e mercoledì 3 gennaio 2018:
71 Vincente partita 63 – Vincente partita 64
72 Vincente partita 65 – Vincente partita 66
73 Vincente partita 67 – Vincente partita 68
74 Vincente partita 69 – Vincente partita 70

SEMIFINALI di mercoledì 31 gennaio (l’andata) e mercoledì 28 febbraio (il ritorno) 2018:
75 Vincente partita 71 – Vincente partita 72
76 Vincente partita 73 – Vincente partita 74

FINALE in gara unica a Roma mercoledì 9 maggio 2018:
Vincente partita 75 – Vincente partita 76

Calendario date Coppa Italia Tim 2016/17

Primo turno eliminatorio in gara unica di domenica 30 luglio 2017

Secondo turno eliminatorio in gara unica di domenica 6 agosto 2017

Terzo turno eliminatorio in gara unica di sabato 12 agosto 2017

Quarto turno eliminatorio in gara unica di mercoledì 29 novembre 2017

OTTAVI di finale in gara unica di mercoledì 13 dicembre 2017 e mercoledì 20 dicembre 2017

QUARTI di finale in gara unica di mercoledì 27 dicembre 2017 e mercoledì 3 gennaio 2018

SEMIFINALI di mercoledì 31 gennaio (l’andata) e mercoledì 28 febbraio (il ritorno) 2018

FINALE in gara unica a Roma mercoledì 9 maggio 2018

SERIE C (EX LEGA PRO):

La Serie C (Ex Lega Pro) 2017/18 va verso l’addio alle 60 squadre. Per i posti disponibili per il ripescaggio, infatti, sono arrivate soltanto due domande complete, quelle di Triestina e Rende: l’ex Serie C va quindi verso un format da 57 squadre per la prossima stagione.
Sicuramente out Varese, Virtus Vecomp e Vis Pesaro, con il Lumezzane resta in bilico anche il Potenza, che non ha però presentato alcuna domanda di ripescaggio ma attende di capire se verrano riaperti i termini per presentare eventualmente la sua richiesta.
Non si sa come andranno a finire le vicende (indagini in corso) di presunto illecito sportivo di Catanzaro e Prato.
Dunque si fa sempre più largo, come detto sopra l’ipotesi di una Serie C a 57 squadre, con tre gironi da 19 club ciascuno: la decisione finale spetterà al Consiglio federale del prossimo 4 agosto, in cui si discuterà anche delle formule da adottare per playoff e playout. I calendari verranno stilati giovedì 10 agosto. Si potrebbe però rischiare il rinvio di una, eccezionalmente due settimane, per il via dei campionati di Serie B e C.

Ecco le 57 squadre (divise per regioni) che dovrebbero comporre la Serie C (ex Lega Pro) 2017/18 (il cui Campionato inizierà salvo contrattempi il 27 agosto 2017 e finirà il 6 maggio 2018):
Abruzzo: Teramo.
Basilicata: Matera.
Calabria: Catanzaro (?), Cosenza, Reggina e RENDE (giunto 2° la scorsa stagione nel Girone I di Serie D ha poi vinto i Play Off del suddetto Girone; R-? dovrebbe essere ripescato in Serie C ma manca ancora l’ufficialità)
Campania: Casertana, Juve Stabia e Paganese.
Emilia Romagna: Modena, Piacenza, Pro Piacenza, RAVENNA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone D), Reggiana e Santarcangelo.
Friuli Venezia Giulia: Pordenone e TRIESTINA (giunta 2a la scorsa stagione nel Girone C di Serie D ha poi vinto i Play Off del suddetto Girone; R-? dovrebbe essere ripescata in Serie C ma manca ancora l’ufficialità) .
Lazio: Racing Fondi (nato dalla fusione tra Racing Roma e Fondi) e Viterbese Castrense.
Lombardia: Albinoleffe, Feralpisalò, Giana Erminio, MONZA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone B; ha poi vinto anche lo Scudetto Dilettanti 2017) e Renate
Marche: Alma Juventus Fano, FERMANA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone F) e Samb.
Piemonte: Alessandria e CUNEO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone A)
Puglia: BISCEGLIE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone H), Fidelis Andria, Lecce, Monopoli e Virtus Francavilla.
Sardegna: ARZACHENA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone G) ed Olbia.
Sicilia: Akragas, Catania, SICULA LEONZIO (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone I), Siracusa e TRAPANI (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 19°).
Toscana: Arezzo, Carrarese, GAVORRANO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone E), Livorno, Lucchese, PISA (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 21°), Pistoiese, Pontedera, Prato (?) e Robur Siena.
Trentino Alto Adige: Sudtirol Alto Adige.
Umbria: Gubbio.
Veneto: Bassano Virtus, MESTRE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone C), Padova e VICENZA (Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 20°).

In MAIUSCOLO le squadre retrocesse (dalla Serie B) e le neopromosse e ripescate (dalla Serie D).
(R-?)= Le squadre non ancora sicure del ripescaggio
(?)= Non si sa come andranno a finire le vicende di presunto illecito sportivo.

COPPA ITALIA DI SERIE C (DETENUTA DAL VENEZIA) 2017/18:

La prima fase della manifestazione inizierà Domenica 6 Agosto 2017

Composizione Gironi Triangolari

Le Società iscritte alla Serie C (ex Lega Pro) 2017/18, sono raggruppate in 10 gironi composti da 3 squadre ciascuno.
La X indica le 2 squadre che dovrebbero essere ripescate dalla dalla Serie D (Triestina e Rende)

La Samb entrerà in gioco nella Fase finale.

FASE ELIMINATORIA A GIRONI:

GIRONE TRIANGOLARE A:
Carrarese, Cuneo e Monza.

GIRONE TRIANGOLARE B:
Mestre, Sudtirol Alto Adige e X (dovrebbe essere la Triestina).

GIRONE TRIANGOLARE C:
Alma Juventus Fano, Ravenna e Santarcangelo.

GIRONE TRIANGOLARE D:
Modena, Pistoiese e Pontedera.

GIRONE TRIANGOLARE E:
Gavorrano, Prato e Robur Siena.

GIRONE TRIANGOLARE F:
Arzachena, Olbia e Viterbese Castrense.

GIRONE TRIANGOLARE G:
Fermana, Teramo e Racing Fondi.

GIRONE TRIANGOLARE H:
Bisceglie, Fidelis Andria e Monopoli.

GIRONE TRIANGOLARE I:
Catanzaro, Reggina ed X (dovrebbe essere il Rende).

GIRONE TRIANGOLARE L:
Akragas, Catania e Sicula Leonzio.

CALENDARIO GARE 1A GIORNATA GIRONI TRIANGOLARI:

Programma 1a giornata di Domenica 06/08/2017:

Girone A: Monza-Carrarese (ore 18,30). Riposerà: Cuneo.

Girone B: Mestre-Sudtirol Alto Adige (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 18). Riposerà: X

Girone C: Ravenna-Santarcangelo (ore 20,45). Riposerà: Alma Juventus Fano.

Girone D: Pontedera-Modena (Ore 20,30). Riposerà: Pistoiese.

Girone E: Robur Siena-Gavorrano (Ore 20,45). Riposerà: Prato.

Girone F: Olbia-Arzachena (Ore 19). Riposerà: Viterbese Castrense.

Girone G: Fermana-Teramo (Gara che si giocherà sul neutro Raffaele Mancini di Fano alle ore 20,45). Riposerà: Racing Fondi.

Girone H: Fidelis Andria-Bisceglie (Ore 20,30). Riposerà: Monopoli.

Girone I: Reggina-Catanzaro (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 20,30). Riposerà: X.

Girone L: Catania-Sicula Leonzio (Gara posticipata a domenica 13 agosto ore 20,30). Riposerà: Akragas.

Le date nelle quali si svolgeranno i primi tre turni della Fase Eliminatoria dei Gironi Triangolari sono le seguenti:
1a giornata di Domenica 6 Agosto 2017
2a giornata di Domenica 13 Agosto 2017
3a ed ultima giornata di Domenica 20 Agosto 2017
Per i gironi Triangolari che inizieranno il 13 agosto sarà previsto un turno infrasettimanale prima della terza giornata.

Modalità di svolgimento
Nei gironi Triangolari (Fase eliminatoria a Gironi) lo svolgimento delle gare avverrà nel modo seguente:
-La squadra che riposerà nella prima giornata è stata determinata per sorteggio, così come quella che disputerà la prima gara in trasferta;
-Riposerà nella seconda giornata la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che ha disputato la prima gara in trasferta;
-Nella terza giornata si svolgerà la gara che vedrà impegnate le due squadre che non si sono incontrate e giocherà in casa quella che ha disputato la precedente gara in trasferta.
Sarà promossa al turno successivo la squadra prima classificata di ogni Girone.
E così le 10 squadre vincitrici dei rispettivi Gironi triangolari approderanno alla Fase finale (ad eliminazione diretta) assieme alle 27 compagini (Albinoleffe, Alessandria, Arezzo, Bassano Virtus, Casertana, Cosenza, Feralpisalò, Giana Erminio, Gubbio, Juve Stabia, Lecce, Lucchese, Livorno, Matera, Padova, Piacenza, Paganese, Pordenone, Pisa, Pro Piacenza, Reggiana, Renate, SAMBENEDETTESE, Siracusa, Trapani, Vicenza e Virtus Francavilla) che partecipano alla Coppa Italia Tim organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti di Serie A e Serie B.

RIPARTIZIONE INCASSI:
In riferimento alla effettuazione delle gare di Coppa Italia di Serie C 2017/18, si ritiene opportuno riportare le modalità, come per le passate stagioni, previste dal regolamento, relative alla ripartizione degli incassi:“
L’incasso lordo, detratti gli oneri fiscali, nonché le spese di organizzazione forfettariamente liquidate nel 10% dell’incasso netto, viene suddiviso al 50% tra le due società al termine della gara ed immediatamente liquidato.
La società ospitante, entro cinque giorni dall’effettuazione della gara, dovrà rimettere alla Serie C (ex Lega Pro)
il relativo borderò dell’incasso, nonché la ricevuta rilasciata dalla società ospitata comprovante l’avvenuta liquidazione della somma di competenza.”
Si comunica, inoltre, che per le gare di Coppa Italia Serie C, le società non potranno considerare valido alcun tipo di abbonamento.
Dalla presente normativa è esclusa la Finale di Coppa Italia di Serie C con gare di andata e ritorno, in quanto organizzata direttamente dalla Lega di Serie C come previsto dal relativo Regolamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 682 volte, 1 oggi)