SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A Giorgio De Vecchis il project financing scelto dall’Amministrazione per la piscina comunale non va proprio giù. Il consigliere d’opposizione, che da quando Andrea Assenti ha svelato i piani ha attaccato il progetto sul fronte urbanistico (“carichi eccessivi senza una variante al Prg” CLICCA QUI) e su quello “di legge” (“contrario al codice degli appalti” LEGGI QUI) adesso passa all’offensiva nel campo di battaglia che, forse, è più congeniale al consigliere-commercialista: i conti.

“DOPO IL PROJECT 285MILA EURO DI USCITE PER IL PERSONALE”. “Nel 2015 la piscina ha incassato 445.260,90 euro iva compresa e sostenuto spese per 571.930,81 perdendo alla fine dell’anno oltre 126mila euro” esordisce il leader di Ripartiamo da Zero che poi va nello specifico: “Tra le uscite ci sono oltre 94 mila euro di spese per l’utenza dell’acqua, un’enormità rispetto a quanto spendono altre piscine della stessa grandezza e poi ci sono quasi 285 mila euro di spese del personale comunale impiegato a vario titolo. Dopo il project le entrate saranno pari a zero per 30 o 45 anni mentre avremo quei 285 mila euro di uscite finché il personale non verrà riassorbito” chiosa il politico.

“SE IL COMUNE RIAPRISSE DA SOLO LA VASCA ESTERNA RECUPEREREBBE I COSTI IN 3 ANNI”. “Il Project nasce come soluzione per riaprire la piscina scoperta” prosegue il consigliere ” e per farlo occorrevano 600 mila euro di manutenzione straordinaria. I privati stimano che la vasca esterna frutterà loro 215 mila euro all’anno; ovviamente il Comune avrebbe costi maggiori che quantifico in 30 mila euro ma in ogni caso, a mio avviso, incasserebbe almeno 185 mila euro all’anno che farebbero riassorbire l’esborso per la manutenzione in poco più di tre anni”.

“IN 10 ANNI PAGHEREMMO UNA PISCINA COMPLETAMENTE NUOVA”.De Vecchis poi dipinge un altro scenario, più simile a quello del project: “Se anche dovessimo fare la piscina esterna ex-novo ci costerebbe 1,5 milioni di euro che con un mutuo si recupererebbero in 10 anni. Non capisco perché si debba dare l’intera struttura ai privati per 45 anni quando dai conti si capisce che la piscina si regge da sola” chiosa ancora il consigliere prima di lanciare un appello: “Sambenedettesi, aiutatemi a non farvi depredare”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.006 volte, 1 oggi)