Di Alessandro Maria Bollettini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 28 luglio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento “Festambiente”, che si terrà in Piazza Giorgini dal primo al 3 agosto.

A presentare l’evento i due assessori comunali Andrea Traini e Filippo Olivieri, con i rappresentanti locali di Legambiente.

“L’evento avrà un carattere impegnativo sia dal punto di vista delle tematiche, sia dal punto di vista organizzativo”-spiega Traini- “infatti si parlerà del riciclaggio dei rifiuti e dell’impatto zero, tema spesso trattato, ma per cui si fa poco per avere risultati concreti”.                                                                                                                                                                                 

Le tre giornate si terranno nel pieno centro di San Benedetto e ci sarà un importante incontro con Goletta Verde, l’imbarcazione di Legambiente che effettua i controlli e le analisi per la qualità delle acque, controlli fondamentali per la conferma dell’assegnazione della Bandiera Blu. “Martedì avremo questo incontro, è un discorso molto sentito per quanto riguarda la salute dei bagnanti ed il turismo. È importante che vengano riconfermate la Bandiera Blu ed anche la Bandiera Verde.”

La manifestazione dimostrerà anche lo stretto legame che si può creare tra ambiente e commercio, grazie all’installazione di otto piccoli gazebo, che offriranno campionature di nicchia scelte dal presidente di Legambiente. Per l’assessore Filippo Olivieri infatti, “L’ambiente non è un limite, ma un’opportunità; questi eventi vanno sostenuti in quanto educativi nei confronti della cittadinanza e soprattutto dei più giovani, riguardo al rispetto del mare, alla conoscenza delle eccellenze del territorio e al sacrificio dei marinai.”

Per Sisto Bruni, presidente di Legambiente San Benedetto: “Serve la consapevolezza di vivere in un territorio come il nostro, che ha tutto: mare, montagna, campagna, storia e cultura.”

L’obiettivo di Legambiente è quello di lasciare il nostro territorio il più integro possibile, non solo per noi stessi e per i nostri figli, ma anche per i turisti, fondamentali in una città a vocazione turistica come San Benedetto.

Scendendo nei dettagli del programma, la prima giornata, quella del 1 agosto, sarà dedicata all’imbarcazione Goletta Verde, a partire dalle ore 18. La barca, nuova di zecca in quanto la vecchia è stata da poco rottamata, potrà essere visitata con un tour guidato.                                                                                                                                                                           

Dalle ore 20 saranno invece aperti i mercatini con degustazioni delle tipicità locali. A chiudere la giornata dalle 21.30 in poi una sarà una conferenza con l’equipaggio ed i tecnici di Goletta Verde sulla salute del nostro mare.

Mercoledì 2 agosto e giovedì 3 agosto, le serate inizieranno invece dalle 20,30 con l’apertura dei mercatini tipici.

Inoltre, mercoledì 2 agosto, si terrà alle 21.30 una conferenza sulle energie rinnovabili, seguita alle 23 da un Silent Party. “Questa particolare festa”– commenta Filippo Piunti, ingegnere ambientale-“sarà totalmente a impatto zero: a livello acustico, dato che la musica si sentirà con delle cuffie, e a livello energetico, perché queste cuffie saranno alimentate tramite un sistema di accumulo, basato su impianti fotovoltaici, caricato nel pomeriggio.”

Giovedì 3 agosto invece, la conferenza delle 21.30 sarà dedicata alla tematica della raccolta differenziata, vista come una risorsa fondamentale e non come un peso. “La serata”– commenta Kessili De Berardinis-“sarà condita dalla presenza del RiciclaEstate, che coinvolgerà gli spettatori e soprattutto i bambini con diversi giochi.”

Tre giorni all’insegna della cultura ambientale, del rispetto del territorio e dei possibili sfruttamenti economici dello stesso, per una San Benedetto sana, e ad impatto zero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 280 volte, 1 oggi)