SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto pronto per l’I’mporto Festival: si tratta di un festival alternative folk, ricavato all’interno della Festa della Madonna della Marina 2017. La nuova ed affascinane location è quella di Piazza Mar Del Plata, proprio a ridosso del Molo Sud, caratterizzata da un contesto urbano/portuale, cantieristico e marittimo.

Le scelta delle quattro band che inaugureranno questa manifestazione (che negli anni è assolutamente intenzionata a crescere) si è basata anche sull’armonia della loro cifra stilistica con l’ambiente circostante. I Baseball Gregg sono un duo pop con due dischi all’attivo (ciao for now e vacation) con base a Bologna e Stockton (California). Don Antonio è l’ultima creazione artistica di Antonio Gramentieri, anima dei Sacri Cuori e personaggio chiave dell’attuale scena rock internazionale. Le sue numerose collaborazioni lo vedono al fianco di mostri sacri come Dan Stuart, Hugo Race e Steve Wynn; l’album, uscito ad aprile per Santeria, ha ricevuto le migliori recensioni della critica che lo ha definito come “un meraviglioso disco che suona con la faccia rivolta verso il mare”. Persian Pelican è il progetto musicale di Andrea Pulcini, artista di origini marchigiane ed autentico genio della scena Alt-Folk nazionale. L’uscita di Sleeping Beauty nel 2016 lo fa entrare addirittura nell’Olimpo del Barcelona Primavera Festival. I Wolther Goes Stranger nascono dal progetto iniziale di Luca Mazzieri, chitarra negli A Classic Education, che sfocia in una vera e propria band dal tocco elegante e trascinante al contempo. Sonorità elettroniche, chitarre taglienti, melodie coinvolgenti.

Prima e dopo il live dj set di qualità a cura di Paolo For Lee e Spadino. Inizio live dalle ore 21.30. Ingresso gratuito. Traditional Street Food con menu di pesce a di carne a 10 euro.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)