SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il giorno dopo Samb-Salernitana è un giorno piuttosto dolce per tutto il popolo rossoblu che si è potuto godere una Samb bella e spettacolare contro un avversario vero come i granata di Alberto Bollini. E chi è altrettanto felice della prima uscita dei “suoi” è il Ds Francesco Panfili che Riviera Oggi ha intervistato chiedento al dirigente qualche parere sulla rosa, sul mercato e sul prossimo impegno in Coppa Italia contro la Lucchese.

Buonasera direttore, che impressione le ha fatto la Samb in quella che si può definire come la prima vera uscita del precampionato?

“Direi che l’impressione del giorno dopo è ottima, ho visto una squadra vogliosa di giocare e frizzante direi”.

Che giudizio dà alla prestazione generale dei calciatori, fra cui abbiamo potuto vedere molti giovani?

“Direi che si iniziano a intuire le prime cose ma in ogni caso questo è solo calcio d’estate e ci vuole equilibrio sia nelle prestazioni sul campo che nei giudizi di chi è fuori. Una cosa però mi sento di dirla, anche ieri si è visto che mister Moriero può essere il nostro valore aggiunto quest’anno”.

Proprio il mister ha detto di essere soddisfatto del mercato che ritiene chiuso, è proprio così? Oppure qualche colpo last minute da parte del presidente ce lo possiamo aspettare?

“Il presidente Fedeli è sicuramente una persona ambiziosa ma anche molto equilibrata e fino ad ora ha già fatto tanti sforzi in questa campagna di rafforzamento”.

Una curiosità. Molti si sono chiesti il perché  dell’esclusione di Vincenzo Aridità ieri.

“Aridità ha avuto qualche leggero fastidio in settimana ed è rimasto a riposo precauzionale in vista della gara con la Lucchese che in questo momento è l’obiettivo più importante”.

A proposito della sfida di Coppa Italia, che partita sarà secondo lei?

“La Lucchese è una squadra molto organizzata e soprattutto ha diversi elementi che giocano assieme da 3 o 4 anni per cui mi aspetto una compagine molto rodata”.

Sicuramente sarà più rodata di questa Samb piuttosto “nuova”. Che si aspetta dai suoi?

“Mi piace pensare che siamo una squadra di pescatori e marinai, gente che vende cara la pelle”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.342 volte, 1 oggi)