GROTTAMMARE – E’ stato presentato e firmato un importante progetto di collaborazione tra la Guardia Nazionale Ambientale onlus e il Comune di Grottammare.

L’obiettivo di questo progetto è potenziare, attraverso il volontariato, gli strumenti di vigilanza e controllo, al fine di essere maggiormente presenti sul territorio. Si intende monitorare il sistema di smaltimento dei rifiuti, le questioni legate agli animali domestici e il rispetto del verde pubblico.

La Guarda Nazionale Ambientale onlus si relazionerà con l’Ufficio Ambiente e con i Vigili Urbani, potenziando così i servizi di controllo sul territorio.

L’Associazione Guarda Nazionale Ambientale onlus, nata nel 2001 a Terni, è riconosciuta come Associazione di Protezione Ambientale e opera con il Dipartimento ambiente e agricoltura e con la Protezione Civile. Insieme al Comune di Grottammare intende favorire le attività di informazione, formazione, prevenzione, vigilanza ambientale e zoofila, attraverso la prestazione di 35 volontari sparsi nella Regione Marche.

In particolare, è previsto il controllo relativo all’abbandono dei rifiuti, prestando attenzione alle aree verdi e ai percorsi ecologici; il controllo ambientale sulle acque interne e sul loro utilizzo; il controllo ecologico sugli animali domestici da affezione, con particolare attenzione alle norme di raccolta delle deiezioni da parte dei proprietari, monitoraggio del randagismo e contenimento dell’abbandono, maltrattamenti di animali domestici, vigilanza zootecnica ed, infine, il controllo e la prevenzione di incendi boschivi.

L’accordo ha una durata di 18 mesi e il servizio di vigilanza verrà concordato settimanalmente, con giorni e orari sempre diversi.

“Il nostro compito – afferma il Dirigente regionale Alessandro Sciarra – è quello di educare e sensibilizzare i cittadini nel rispetto dell’ambiente. Stiamo, inoltre, tenendo corsi di educazione civica nelle scuole di San Benedetto del Tronto e vorremmo espandere questo tipo di formazione anche nelle scuole di Grottammare. Ogni cittadino che voglia partecipare e operare al nostro fianco può proporsi come volontario, aiutandoci nei servizi di controllo e vigilanza”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 825 volte, 1 oggi)