SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuta nella mattinata del 24 luglio, presso la Sala Consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto, la conferenza stampa di presentazione della “Festa della Madonna della Marina”, evento dell’estate della Riviera. Per l’occasione vi erano tante personalità che hanno partecipato all’organizzazione dell’evento, comunali e non: il comandante della Capitaneria di Porto, Gennaro Pappacena, il consigliere Pierfrancesco Troli ed il sindaco, Pasqualino Piunti.

Quest’ultimo è stato il primo a prendere la parola, ringraziando tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione della festa e spiegando, poi, quali sono le motivazioni che hanno supportato la realizzazione: “La volontà è di portare tutta la città in giro per le vie di San Benedetto del Tronto. La parola d’ordine è: coinvolgere. C’è stata una grande partecipazione di tutti coloro che sono stati coinvolti nell’organizzazione. Il tema sociale quest’anno è inevitabilmente forte visti i recenti eventi sismici. Al termine della festa valuteremo se abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati, ma siamo certi che sarà così”.

Successivamente, ha preso la parola il comandante, Gennaro Pappacena: “Questa è la seconda volta che sono coinvolto: sto imparando a capire l’importanza della festa. Il mare ha un forte legame con la città e con la sua storia; e noi della Guardia Costiera ne siamo consapevoli. Per questo ci stiamo impegnando affinché tutti gli spazi siano fruibili al meglio possibile. Visti i recenti eventi nazionali ed internazionali, la sicurezza sarà fondamentale. Ci sono stati e ci saranno tanti controlli; è un grande sforzo, ma siamo ben supportati dall’amministrazione comunale. Tuttavia, abbiamo bisogno, anche, dell’aiuto di tutti coloro che parteciperanno“.

Vogliamo che siano coinvolte tutte le categorie che tengono a questa festa – ha poi aggiunto il consigliere, Pierfrancesco Troli – Questa manifestazione è da sempre importantissima per la città. Sappiamo che ci sono tanti obblighi da rispettare ed anche la scelta della location è stata fatta (Zona Est di Piazza Mar del Plata, ndr) in funzione della sicurezza”.

Gli organizzatori hanno sottolineato, anche, come gli eventi sismici dello scorso e la volontà di aiutare le persone colpite, specie la popolazione di Arquata del Tronto, abbiano giocato un ruolo fondamentale nell’organizzazione. Per questo motivo la prima sera verranno consegnate delle borse di studio: ciò sarà possibile grazie alla collaborazione di tutti gli agenti di Reale Mutua Assicurazione, e dell’associazione “Omibus Omnes”. Un gesto simbolico che vuole sottolineare l’impegno degli organizzatori e della città di San Benedetto del Tronto.

A margine è stato annunciato il nome dell’armatore, Giulio Marchegiani e della barca, Domenica Madre; oltre che le posizioni delle tre postazioni per i fuochi artificiali di domenica: presso il torrente Albula, all’altezza dello chalet Federico e presso il porto.

Nota di colore è stata la consegna al sindaco del Palio Velico”, che si svolgerà sabato e che lo stesso Piunti consegnerà al quartiere vincitore.

Infine va ricordato come, per la prima volta, quest’anno la Santa Messa si svolgerà presso Piazza Mar del Plata, ingresso Molo Sud.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.251 volte, 2 oggi)