SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb ha virtualmente chiuso per il doppio colpo in difesa assicurandosi le prestazioni di Matteo Patti (difensore centrale classe 1984) e del terzino sinistro Giovanni Tomi, 30enne ex Ascoli e Lecce fra le altre, lo scorso anno a Prato dove ha collezionato 24 presenze condite pure da 4 gol essendo il napoletano uno specialista dei calci piazzati.

A commentare i due colpi l’Ad rossoblu Andrea Fedeli che alla nostra testata dice: “Sono state due trattative molto veloci con cui abbiamo praticamente completato il mercato”. Il dirigente infatti chiude ad altri colpi, magari last-minute, chiosando: “Siamo già tanti in rosa”. Stuzzicato sulle qualità dei due poi Fedeli Jr. commenta: “Patti è quello che cercavamo, ovvero un difensore molto esperto e anche veloce mentre Tomi è un calciatore duttile e di lui mi ha colpito il sinistro, con cui fa quel che vuole e con cui è capace di colpi balistici piuttosto importanti”.

Per entrambi i calciatori sarà formalizzato un accordo annuale che, nel caso di Giovanni Tomi in particolare, è stato anche il motivo del sorpasso su Sergio Sabatino che, per muoversi da Arezzo, chiedeva un contratto biennale. A questo punto, con la firma già in tasca dell’italo-albanese Irlian Ceka (accordatosi con la Samb per due anni) il reparto difensivo è più che completo come il resto della rosa d’altronde. C’è dunque da crederci quando Andrea Fedeli chiude le porte del mercato anche se, si sa, quando si parla di calciatori la tentazione è sempre dietro l’angolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.273 volte, 1 oggi)