TERAMO – Sempre nei giorni scorsi, la Questura di Teramo, tramite agenti della Squadra Mobile, ha dato misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Destinatario un 55enne nato e residente a Teramo, ex imprenditore, divorziato. L’attività di indagine ha permesso di accertare che l’uomo, da tempo, poneva in essere giornalmente, insulti, minacce di morte, intimidazioni e percosse, nei confronti dell’ex moglie.

E’ stato accertato che anche la figlia 21enne subiva minacce e ingiurie ogni qualvolta interveniva per difendere la madre dalle aggressioni dell’uomo che, spesso, agiva sotto l’effetto di sostanze alcooliche.

Per tale situazione le donne vivevano in un costante stato di sofferenza psicologica e timore per la propria incolumità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 627 volte, 1 oggi)