SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Matteo Berrettini si qualifica per i quarti di finale della San Benedetto Tennis Cup. Il 21enne romano, tesserato per il Canottieri Aniene e allenato dall’ex davisman Vincenzo Santopadre, ha sconfitto il colombiano Santiago Giraldo, numero uno del seeding della San Benedetto Tennis Cup, che si è ritirato sull punteggio di 63  0-2 tutto per l’azzurro. Un pizzico di fortuna per Matteo che è al rientro nel circuito dopo lo stop di un mese per una distorsione alla caviglia durante un match di doppio nel Challenger di Caltanissetta. Anche stasera, fino allo stop forzato, comunque Berrettini ha fatto vedere tutto il suo repertorio, con ottime percentuali al servizio e un buon timing in risposta alla battuta avversaria che gli consentono di comandare lo scambio.

Nei quarti troverà di fronte Pedro Sousa, vincitore ad aprile del Challenger di Francavilla. Alla sua miglior stagione finora, il portoghese ha superato d’autorità lo spagnolo Javier Marti col punteggio di 62 61 in appena un’ora e 25 minuti. Nel 2017 si sono già affrontati a livello Challenger: è successo a Quanzhou in primavera e allora la spuntò l’azzurro.

Il primo a staccare un pass per i quarti è stato il transalpino Benjamin Bonzi che ha beneficiato del ritiro dello spagnolo Carballes Baena sul 60 2-1 per il francese, in un match  che è sembrato segnato fin da subito. Suo avversario venerdì sarà il serbo Laslo Djere, vincitore in rimonta sul connazionale Petrovic. Djere si conferma in un ottimo periodo di forma, avendo inanellato oggi la settima vittoria di fila, frutto dei due turni superati al Maggioni e del trionfo nel Challenger di Perugia della settimana scorsa.

Domani si giocheranno gli ultimi quattro incontri di secondo turno con ancora tanti italiani protagonisti: si parte alle 16 con il campione in carica della San Benedetto Tennis Cup Federico Gaio che affronta l’argentino Coria, poi sarà la volta di Luca Vanni contro il dominicano Hernandez-Fernandez. Il clou di giornata in serata: non prima delle 19.30 il beniamino del pubblico locale Stefano Travaglia se la vedrà contro il “Next Gen” Carlos Taverner e, infine, Gianluca Mager sarà impegnato contro Marcel Granollers, ex numero 18 del mondo e seconda testa di serie del torneo

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)