SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Travaglia non delude i suoi tanti tifosi sugli spalti del Centrale e centra la qualificazione al secondo turno della San Benedetto Tennis Cup. Steto si è imposto in due set 63 63 sul tedesco Yannick Maden che l’aveva battuto due mesi fa nei quarti di finale del challenger di Roma Garden. In quell’occasione aveva pagato la stanchezza di un match maratona il giorno prima contro Trungelliti. Il Travaglia visto al Maggioni, fresco di best ranking al numero 146, è un tennista che gioca molto più sereno e conscio dei suoi mezzi, con un servizio (4 ace e 0 doppi falli) e un dritto devastanti a livello Challenger, colpi che riesce a liberare con continuità e fiducia dopo i brillanti risultati della prima parte di stagione. Giovedì avrà la classica prova del nove contro  Taberner.

Il derby toscano fra Vanni e Virgili ha visto prevalere l’aretino al termine di una partita decisa su pochi punti. Per Virgili, dopo aver passato le qualificazioni, resta la conferma di poter giocarsela alla pari con un top 100 appena, come è successo qui a San Benedetto, la schiena gli dà tregua. L’avversario di Vanni al secondo turno sarà il dominicano Jose Hernandez-Fernandez.

Da registrare in precedenza l’esordio vittorioso di Federico Gaio. Il defending champion del torneo ha superato 46 63 75 la giovane speranza francese Maxime Janvier, in corsa per uno degli otto posti alle Next Gen Finals di fine anno a Milano. La vittoria di Federico ha ancora più valore perché serve a dare fiducia a un giocatore che finora ha fatto fatica a confermarsi sui livelli dello scorso anno. Partita molto combattuta, durata quasi 2 ore e mezza, con Gaio bravo a capitalizzare le uniche 2 palle break avute in tutto il match. Disco rosso, invece, per altri 2 italiani: Andrea Pellegrino che ha ceduto 61 62 a Carballes Baena e Salvatore Caruso costretto al ritiro per un infortunio all’adduttore sulla’1-4 nel primo set contro Pedro Sousa. Stessa sorte poco dopo è toccata a Lorenzo Giustino, sconfitto 63 75 dallo spagnolo Carlos Taberner.

Il programma di domani inizierà alle 16 con il match fra Carballes Baena e Bonzi. A seguire il doppio Margaroli/Weissborn – Travaglia/Vanni. In serata, non prima delle 19.30, Javier Marti sfiderà Pedro Sousa e poi l’incontro più atteso, quello fra Santiago Giraldo e Matteo Berrettini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)