GROTTAMMARE- Un’altra estate con i bambini Saharawi è appena iniziata e giovedì prossimo, 20 luglio, Grottammare darà  il benvenuto ufficiale ai 17 piccoli giunti i primi di luglio, per le cure e l’assistenza sanitaria previste dal progetto di accoglienza “Saharawi”.

I rappresentanti dell’amministrazione comunale li incontreranno nella sede di soggiorno messa a disposizione dal Comune, la Scuola dell’infanzia di via Battisti, insieme a tutti i cittadini che vorranno conoscerli. L’incontro si terrà alle ore 18.30 e prevede, dopo il saluto del Sindaco Enrico Piergallini, attività di intrattenimento per bambini.

I bambini sono assistiti da 30 volontari provenienti da tutto il mondo, coordinati dalla onlus Rio De Oro che da anni opera nel settore dell’assistenza sanitaria, anche direttamente nelle tendopoli in cui vivono profughi i Saharawi.

Il soggiorno grottammarese durerà circa 7 settimane, nel corso delle quali i piccoli ospiti affronteranno appositi percorsi di cura e riabilitazione post operatoria (due di loro hanno già subito un intervento chirurgico).

Collabora al progetto la Consulta per la fratellanza tra i popoli, promotrice nel corso dell’anno di eventi e iniziative di solidarietà utili a rendere possibile l’accoglienza sanitaria che si rinnova ogni estate dal 1999.

Tanti sono infatti i sostenitori del Progetto Saharawi. Tra le iniziative a sostengo va ricordata la cena di solidarietà “Insieme per il Saharawi”, che nella scorsa edizione di aprile ha raccolto 3895 €, e l’imminente campagna “Sorrisi nel deserto”, abbinata al Festival nazionale dell’umorismo Cabaret, amoremio! (1520,84 € i fondi raccolti nel 2016).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 229 volte, 1 oggi)