SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco Pasqualino Piunti ha convocato urgentemente per la mattina di lunedì 17 luglio un vertice per un resoconto sullo stato della stabilità dei lampioni della pubblica illuminazione. Anche alla luce di quanto successo a Porto d’Ascoli in via Mare il 15 luglio.

Erano presenti l’ingegnere capo commessa di CPL Concordia, Gabriele Monti, il funzionario del Comune Antonio Prado e il tecnico Alberto Collini.

Il sindaco ha richiesto a CPL una maggiore attenzione nel monitoraggio delle infrastrutture installate e agli uffici competenti un rapporto dettagliato sulla programmazione delle sostituzione dei lampioni usurati.

Infine, tutti i partecipanti si sono trovati d’accordo nella necessità di rimuovere dai lampioni qualsiasi cavo d’acciaio o faro aggiuntivo che possa pregiudicarne la stabilità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 659 volte, 1 oggi)