SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 16 luglio, a Porto d’Ascoli nei pressi della concessionaria ‘Alex’, un bagnante (turista emiliano di 57 anni) era in acqua e ha cominciato ad andare in affanno rischiando di essere risucchiato fra le scogliere a causa anche del mare mosso.

L’uomo ha richiamato l’attenzione del bagnino che ha immediatamente lanciato il pattino in mare per raggiungerlo. Nel frattempo c’era un operatore subacqueo della Guardia Costiera sambenedettese, fuori servizio, che si è buttato in acqua per prestare assistenza al bagnante in attesa dell’arrivo del bagnino.

Il turista è stato portato sulla riva poco dopo. E’ giunto il personale sanitario del 118 tramite ambulanza per prestare le cure mediche al turista: fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze. Sul luogo anche gli uomini della Guardia Costiera.

Il Comandante della Capitaneria di Porto sambenedettese, Gennaro Pappacena, raccomanda a tutti i bagnanti di prestare attenzione alle indicazioni date dai militari, dai bagnini e dagli stabilimenti inerenti al mare mosso: “C’è già in atto un’opera di sensibilizzazione da parte dei bagnini e dei miei uomini, ho comunicato alla Pubblicentro di invitare a porre attenzione con il lancio di continui avvisi”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.956 volte, 1 oggi)