SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un mercato da guinness dei primati con cinquanta produttori provenienti da dieci regioni d’Italia, la mostra dei supercibi della nonna che aiutano il benessere e l’ambiente e rispondono alla domanda del wellness a tavola, agrigiochi con i bambini, un serpentone di trattori che sfileranno lungo la riviera e un maxigiardino zen fatto con piante rigorosamente “made in Piceno”.

E’ il ricco menu di “Campagna Amica on the beach” in programma da domani, sabato 15 luglio a domenica 16 luglio a San Benedetto e promossa da Coldiretti Ascoli Fermo e Amministrazione comunale. Una grande kermesse di sapori Made in Italy che promette di attirare migliaia di turisti. Basti dire che due stranieri su tre considerano la cultura e il cibo la principale motivazione del viaggio in Italia mentre per ben il 54 per cento dei cittadini il successo della vacanza dipende dalla combinazione cibo, ambiente e cultura secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’.

Il maximercato, con il meglio delle produzioni agroalimentari del Paese, sarà inaugurato domani, alle ore 17, in viale Secondo Moretti, assieme alla mostra dei supercibi della nonna, i prodotti dalle proprietà salutistiche che rappresentano una valida alternativa ai prodotti esotici oggi di moda, assieme al giardino zen realizzato dai vivaisti piceni. Alle ore 21.30 spazio all’animazione per i bambini con il grande gioco “Indovina la stagionalità”.

Domenica 16 luglio gli stand apriranno alle ore 9 del mattino (fino alle ore 23). Alle ore 17 la grande sfilata dei trattori per le vie del centro. “L’iniziativa rientra nella rete di vendita diretta di Campagna Amica – spiegano il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, Paolo Mazzoni, e il direttore Alessandro Visotti -, la più grande a livello regionale, nazionale ed europeo, con circa centoventi punti, tra fattorie, mercati, botteghe e agriturismi a marchio, presenti nel solo territorio di Fermo e Ascoli Piceno. Il marchio promosso da Coldiretti identifica le aziende che vendono esclusivamente prodotto agricolo, nel rispetto di determinati parametri di qualità e sicurezza, con controlli effettuati da un ente di certificazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 360 volte, 1 oggi)