SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fabrizio Castori, ex mister del Carpi, è intervenuto al premio Libero Bizzarri alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto nella serata del 12 luglio.

Durante il convegno “Fare squadra” ha difeso la sua ultima società: “Carpi è un modello da imitare, sanno ogni volta pescare giocatori di talento dalle categorie inferiori. Inoltre italiani. Li preferisco agli stranieri. Sono nazionalista ma non razzista. Noi italiani abbiamo la ‘cultura’ di dare l’anima per la maglia, loro un po’ meno“.

Maurizio Compagnoni, conduttore della serata, gli ha ricordato che in serie A, pero’, aveva giocatori stranieri di gran talento come il portiere Gabriel, l’attaccante Mbakogu e altri: “Naturalmente se sono bravi me li prendo volentieri” ha affermato l’ex mister del Carpi, sorridendo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 238 volte, 1 oggi)