SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il problema non è stato risolto ma solo spostato“.

Con queste parole il presidente dell’Itb Italia, Giuseppe Ricci, afferma che la Movida sambenedettese si è trasferita sulle spiagge della Riviera: “La mattina troviamo sdraio e ombrelloni divelti. Bottiglie abbandonate sulla spiaggia e talvolta anche cocci di vetro che possono essere pericolosi per le persone. Noi ripuliamo tutto ma talvolta può sfuggirci qualcosa. E’ inaccettabile questa situazione”.

Giuseppe Ricci dichiara: “All’apertura troviamo ancora dei ragazzi, con i postumi della sbornia, e li invitiamo a ripulire o a rimettere in ordine. In cambio, però, riceviamo solo insulti. Segno che nelle famiglie si sta perdendo il concetto dell’educazione”.

Il presidente dell’Itb Italia ‘punge’ il primo cittadino Pasqualino Piunti: “L’ordinanza anti alcool deve essere piu’ efficace. Molti giovani comprano alcol nei supermarket e si spostano sulle spiagge per ubriacarsi e devastare gli stabilimenti balneari. Il problema, appunto, si è trasferito dal centro ai litorali. Urge trovare un rimedio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.026 volte, 1 oggi)