SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Siamo in dirittura d’arrivo con i preparativi per la presentazione dell’edizione straordinaria del Festival di FàVolà – “Pinocchio. Storia di un burattino e di un terremoto” che, quest’anno, sarà ospitata nei paesi tristemente segnati dal sisma che ha sconvolto il Centro Italia lo scorso anno.

Le date confermate riguardano Amatrice (dal 26 al 29 agosto), Arquata del Tronto (dal 2 al 4 settembre), Norcia (dall’8 all’11 settembre).

Grande fermento, quindi, da parte dei numerosi artisti che, da tutta la penisola, stanno ultimando le loro opere per poterle donare a “FAVOL’ARTE”, iniziativa annuale legata al “Festival di FàVolà” e organizzata dall’Associazione Culturale “La Meraviglia”, il cui Presidente Cinzia Carboni sottolinea che “Favol’Arte” è nata con l’intento di unire il mondo delle fiabe e quindi della narrazione scritta e orale alla fantasia che l’arte riesce ad esprimere visivamente: è un modo per promuovere il lavoro degli artisti e avvicinare i bambini al fascino dell’espressione artistica”.

In questa edizione straordinaria del Festival assisteremo a qualcosa di ancora più toccante: tutte le opere prodotte saranno donate a FAVOL’ARTE che le esporrà, in questa edizione del Festival, all’interno di un’asta di solidarietà per essere cedute al miglior offerente, partendo da una cifra simbolica di € 100 per ogni singola opera.

Il ricavato sarà devoluto agli alunni delle Scuole Primarie delle tre località coinvolte che potranno utilizzarlo all’interno di progetti e iniziative di carattere letterario e artistico, promosso dalle rispettive istituzioni scolastiche.

Durante questa eccezionale edizione del “Festival di FàVolà” si potranno ammirare ed acquistare le opere di numerosi artisti provenienti da tutta Italia, tanto per suggellare lo spirito di solidarietà nazionale che anima l’iniziativa, tra i quali: Paolo Ghirardi (Torino), Lorena Squarcia (Castel di Lama), Barbara Terrana (Como), Diana Piccioni (Ascoli Piceno), Michela Maurizi (Recanati), Sergio Lucadei (Monteprandone), Milena Bernardini (Grottammare), Emma Luzzietti (Monteprandone), Ayami Noritake (Roma), Maria Giuseppina Marota (Montalto delle Marche), Ettore Antonini (Varese), Tiziana Di LorenzoAntonio FabianiSilvano PizzaClaudia CundariDaniela Carolina PiuntiAugusta Schinchirimini (di San Benedetto del Tronto), Giancarlo Bucci (Alba Adriatica).

A fare da prezioso sfondo alla Kermesse, le sculture e le creazioni degli artisti aderenti all’Associazione “Accademia Maiolicari Ascolani” guidati dalla prestigiosa presidenza dell’ing. Giuseppe MatricardiLuciano CaponiMonia VallesiSandro CanalaPaolo LazzarottiMaria Giulia AlessiAntonella Guidotti e Walter AlessiAnna Maria FalconiLorena Squarcia, mentre altri ammirevoli  contributi  stanno giungendo da tutta Italia, come “Il gioco di Pinocchio” in argilla creato dall’artista Elisabetta Zanichelli di Parma.

Un appuntamento unico e imperdibile dunque, per bambini, collezionisti e appassionati; quest’anno, più che mai, il “mood” simbolo dell’evento potrà essere riassunto nello slogan “Il festival di FàVolà fa rima con SOLIDARIETÀ”.

In anteprima, sulla pagina Facebook del gruppo “FAVOL’ARTE”, saranno esposte le opere di tutti gli artisti e sarà già possibile effettuare le prime offerte per aggiudicarsi i lavori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 290 volte, 1 oggi)