SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La squadra Arcobaleno ha vinto la nona edizione di “Giochi senza barriere”, organizzata dalla Sordapicena di San Benedetto, alla quale hanno preso parte sette squadre composte da ragazzi e ragazze sordi provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

I componenti della formazione vincente sono: Giuseppina Vaccaro (capitana), Carolina Marguccio, Valeria Giura, Vanessa Ricci Bitti, Vera Chicu, Lorenzo Rivaroli, David Guidi,  Mattia Scognamiglio, Raffaele Palmentieri, Stefano Di Vito e Alberto Barbadoro.

Gli Arcobaleno hanno superato in classifica i romani degli Amor e la squadra Deaf Abruzzo, giunta terza. Alla competizione hanno preso parte anche le squadre Sintra Suerdas (proveniente dal Portogallo), Genius Team, Gang del Porco e Mixer. Miglior giocatrice della manifestazione è stata giudicata Natalia Colombo (Gang del porco), mentre la palma di miglior giocatore è andata a Simone Cicero (Amor).

Hanno collaborato alla manifestazione, ottimamente gestita dalle coordinatrici Monica Illuminati e Deborah Perazzoli, le aziende CR Meccanica, Meccanica Ombú, Centrosudengineering ed  Equilibra che ha fornito i premi miss e mister Giochi senza barriere, eletti nel corso di una divertente serata danzante alla discoteca Sugar.

Le squadre hanno alloggiato all’Ostello Ipsia, che nei mesi di luglio e agosto è gestito dalla Sordapicena, in un’ottica di integrazione tra persone sordi e altre normodotate. Il comune di San Benedetto ha contribuito economicamente all’evento ed era presente alle premiazioni con il sindaco Pasqualino Piunti e gli assessori Emanuela Carboni e Pierluigi Tassotti.

“Sono molto orgoglioso della riuscita di questa manifestazione – ha dichiarato il presidente della Sordapicena Fausto Lucidi – che ogni anno porta molti giovani sordi nella nostra città per due giorni di puro divertimento. Un plauso allo staff della Sordapicena che come sempre ha lavorato senza sosta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)