SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Piceno Classica” è un contenitore culturale di musica classica che si snoda per l’intero mese di luglio a San Benedetto del Tronto, durante il quale si svolgono concerti, seminari e incontri: aderiscono a questo evento numerosi concertisti provenienti dai più prestigiosi Conservatori nazionali ed europei, sotto la direzione artistica della violoncellista Daniela Tremaroli e del flautista Luca Magni.

Numerosa la partecipazione anche a questa edizione che vedrà svolte tutte le esibizioni pubbliche ed i concerti presso la sala della poesia di Palazzo Piacentini, tranne che per l’anteprima di Piceno Classica Festival che si terrà l’8 luglio, alle ore 21.30 con l’esibizione di un Ensemble d’Archi diretto dal Maestro Donato Reggi alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto.

All’evento, patrocinato dal Comune di San Benedetto del Tronto – Assessorato alla Cultura -,  che si terrà dall’ 1 al 30 luglio 2017, hanno aderito moltissimi musicisti provenienti da tutta Italia e dall’estero; gli ospiti avranno la possibilità di suonare il proprio strumento musicale e contemporaneamente visitare il nostro territorio.

Si tratta quindi di un’occasione unica per abbinare turismo e cultura facendo scoprire, a molti musicisti e loro familiari, la Riviera Picena.

Numerosi saranno inoltre i concerti ad ingresso libero organizzati da “Piceno Classica” nella suggestiva cornice dell’ottocentesco Palazzo Piacentini in via del Consolato 12, Paese Alto, tutti con inizio alle ore 21.30:

mercoledì 12 luglio Lenny Lorenzani Soprano e David Boldrini Pianoforte

martedì 18 luglio Ferdinando Zuddio e Creusa Suardi Pianoforte a 4 mani e Marcello Rosa Violoncello

mercoledì 19 luglio Gianluca Campi Fisarmonica e Claudio Cozzani Pianoforte

venerdì 21 luglio Mario Patuzzi Pianoforte

mercoledì 26 luglio Silvia Franzi Pianoforte

giovedì 27 luglio Alice Morzenti Flauto e Irene Veneziano Pianoforte

venerdì 28 luglio Luis Becerra Pianoforte

domenica 30 luglio Tullio Zorzet Violoncello e Helga Pisapia Pianoforte

Il pubblico che interverrà ai concerti, potrà approfittare dell’occasione anche per visitare la Torre dei Gualtieri e l’intero Paese Alto della città, grazie alla collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici del Paese Alto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 461 volte, 1 oggi)