SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 6 luglio il Sindaco Piunti ha convocato una task-force per fare il punto sulle questioni legate al corretto conferimento dei rifiuti. Presenti i vertici della Picenambiente, Catia Talamonti e Leonardo Collina, il Comandante della Polizia Locale,  Giuseppe Coccia, il Capitano Giuseppe Brutti e Lanfranco Cameli del servizio ambiente.

In esito all’esame delle problematiche evidenziate nel corso dell’incontro si è convenuto di intensificare l’attività di controllo anche con l’ausilio dei sistemi di videosorveglianza mobili in dotazione ed è probabile che nei prossimi giorni il Sindaco porti in Giunta anche un inasprimento delle sanzioni a carico dei “furbetti” del cassonetto. “E’ ingiusto che per colpa di pochi venga penalizato il 90% dei sambenedettesi che conferisce correttamente e virtuosamente e da anni si impegna nella differenziata” commenta infatti Piunti sentito da Riviera Oggi sull’argomento.

Nelle ultime settimane, la Polizia Locale, coadiuvata all’occorrenza dagli operatori della PicenAmbiente, ha infatti  effettuato numerosi controlli in vari punti cittadini, una trentina, nei quali hanno constatato l’abbandono incontrollato o conferimenti errati di sacchetti di rifiuti (fuori orario o nel giorno sbagliato) riuscendo ad elevare ben 24 sanzioni amministrative ai sensi dell’Ordinanza Sindacale vigente.

(Letto 1.599 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.599 volte, 1 oggi)