GROTTAMMARE – La morte di Paolo Villaggio ha lasciato un vuoto nel mondo dello spettacolo italiano.

L’attore ligure si è spento a Roma, ad annunciarlo è stata la figlia Elisabetta. Un artista completo (attore comico e drammatico, scrittore con un passato anche da giornalista) che ha dato moltissimo alla cultura del nostro Paese.

Nel 2011, come ricordato in mattinata da Riviera Oggi, Paolo Villaggio aveva ricevuto l’Arancia d’Oro a Grottammare durante il festival “Cabaret Amore mio”.

Manca poco all’edizione 2017 e il direttore artistico della rassegna, Savino Cesario, contattato da Riviera Oggi, ha affermato: “Il nostro palco gli renderà sicuramente omaggio. E’ assolutamente doveroso rendere onore a una delle più intelligenti maschere tragicomiche italiane. Non sappiamo ancora in quale modo ma sicuramente non mancherà un nostro tributo al grandissimo Paolo Villaggio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)