SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ottimo intuito e perfetta organizzazione, questo è il commento dei vertici regionali della Federazione Italiana Canoa Kayak alla gara di velocità organizzata dalla Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto all’interno del bacino portuale di San Benedetto del Tronto, nello specchio acqueo a ridosso della flottiglia peschereccia, ferma in porto per la festività domenicale. Hanno partecipato al raduno quattro società della regione, Lega Navale Italiana Ancona, Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto, Canottieri Pesaro, Pro Metauro ed una società umbra, Canoa Club Perugia, per un totale di oltre 30 atleti.

Tre le gare in programma: la gara sprint dei mt. 200 disputata su diverse batterie e con un alto indice di spettacolarità; la gara lunga sui metri 5000 alla quale hanno partecipato le categorie maggiori, Junior, Senior e Master e infine quella dei 2000 metri, riservata alle categorie Cadetti A, Cadetti B, Allievi B e Ragazzi, gara valida per accedere alla finale Nazionale del trofeo CONI, che quest’anno si terrà proprio nella nostra regione nel mese di settembre a Senigallia. Nella disciplina della canoa le Marche saranno rappresentate dalla Lega Navale Italiana di Ancona che si è aggiudicata questa fase regionale, mentre al secondo posto si è piazzata la Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto. La vittoria per società è andata alla Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto.

Il comitato organizzatore e la Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto esprimono grande soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione e per il grande entusiasmo mostrato dagli atleti, specie i più giovani, e desiderano rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che ne hanno reso possibile il successo, ad iniziare dal comandante della locale Capitaneria, Gennaro Pappacena, che per la prima volta nella storia della città ha aperto il suggestivo bacino del porto ad un evento sportivo di tale portata. L’auspicio è di poter ripetere l’esperienza anche nella prossima stagione, magari allargandola ad un ambito interregionale e perché no anche nazionale. Degno di nota, e riconosciuto ai più alti livelli federali, è, infatti, il ruolo sempre più rilevante assunto dalla Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto nella diffusione di uno sport ricco di fascino come il Kayak velocità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)