SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quando manca sempre meno all’apertura ufficiale del mercato (3 luglio) la Sambenedettese sta lavorando per ampliare la rosa a disposizione di Moriero, anche in vista della partenza per il ritiro di Cascia, prevista per il 10 di luglio.

Se a centrocampo la pista più calda sembra sempre essere quella che porta all’ex Lanciano (la scorsa stagione però a Catania) Domenico Di Cecco, al momento sembra essere però la difesa il reparto in cui si stanno concentrando gli sforzi dell’Ad Andrea Fedeli e del Ds Francesco Panfili. A sinistra infatti si cercherà di portare a casa Nunzella dal Parma mentre per quanto riguarda i centrali, dopo il ritorno del “figliol prodigo” Diego Conson è quasi sicuro che i rossoblu metteranno a segno atri due colpi. E le due poltrone, al momento, se le giocano in tre.

Il primo profilo è quello di Manuel Pascali, esperto difensore 36enne la scorsa stagione in B al Cittadella e con un lungo passato (7 anni) in Scozia con la maglia del Kilmarnock. Il secondo profilo è invece quello di Antonio Aquilanti, pure lui esperto (32 anni) e con un lungo passato anche in B, soprattutto a Lanciano ma anche ad Ascoli per esempio, prima dell’esperienza in Lega Pro dello scorso anno a Salò. Il terzo nome è invece quello di Alessandro Malomo, fresco di promozione in B col Venezia. Il calciatore romano, a volte titolare ma non irrinunciabile per Inzaghi durante la stagione appena passata (23 presenze per lui in campionato), starebbe infatti pensando di restare in Lega Pro per trovare più spazio. Due poltrone per tre nomi dunque, su chi ricadrà la scelta?

Chiusura infine su Lorenzo Sorrentino. Il giovane attaccante rossoblu sarebbe con la valigia in mano dopo alcune incomprensioni con la società. Sorrentino, 6 gol in 35 partite quest’anno, ha ancora 12 mesi di contratto con la Samb che a questo punto è probabile che lo ceda a titolo definitivo o lo inserisca come contropartita in qualche trattativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.939 volte, 3 oggi)